Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 11

Problemi gengivali derivati da un piercing nel labbro superiore

Scritto da giada / Pubblicato il
Buonasera, da circa 6 anni o poco più, ho un piercing nel labbro superiore. Da un pò di tempo ho notato che la gengiva s'è "alzata", lasciando il dente "scoperto". Si può far qualcosa per riallineare la gengiva?...e se si, il costo è molto alto? Grazie
Gentile Giada, la prima cosa che può fare per avere beneficio è di togliere il piercing che è presumibilmente la causa meccanica del danno gengivale descritto. Solo dopo valuterei l'eventuale utilità di possibili tecniche di chirurgia mucogengivale atte a recuperare la gengiva retratta. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Giada rimuova al più presto il piercing, che le sta creando dei danni al suo cavo orale, Le consiglio una visita odontoiatrica al più presto in cui verrà a conoscere i costi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Si.. il piercing, se batte contro il coletto del dente, può essere la causa della recessione. Esistono diversi interventi, tutti molto efficaci per coprire le recessioni, per ragioni estetiche. Ognuno ha le sue indicazioni. Per scegliere quale sia più indicato nel suo caso.. serve una visita. Il costo non è altissimo, e il risultato è molto predicibile. Ovviamente bisogna rimuovere la causa.. se fosse il piercing.. le toccherà spostarlo! :) Buona serata!

Scritto da Dott. Alessio Bosco
Sanremo (IM)

Cara Giada la sua scoperta è comune a quei ragazzi che, come lei, hanno applicato piercing con bottoni interni che causano lesioni traumatiche croniche a livello del margine gengivale determinandone la retrazione ( recessioni). Le lesioni possono essere di varia entità per cui con diverse possibilità di guarigione, prevedono l'immediata rimozione del piercing ed un intervento di innesto connettivale di gengiva con ricopertura radicolare. Questa è una operazione di micro-chirurgia mucogengivale parodontale, che deve essere eseguita da uno specialista, che le farà un preventivo. ( Generalmente più è bravo, e più costa...! ma più sicuri saranno i risultati..) Auguri!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Palumbo
Pescara (PE)

Il piercing è di moda ma traumatico: a me è capitato un mio paziente con uno al labbro inferiore, le consiglio di rimuoverlo. Saluti

Scritto da Dott. Luigi Balestriere
Arezzo (AR)

Gentile Giada, prima cosa da fare rimuova la causa della recessione cioè il piercing, poi è da valutare con quale tecnica rigenerativa conviene intervenire. Saluti.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Giada, Rimuova "subito" ... il Piercing, che è causa della Recessione Gengivale (il ritirarsi della sua gengiva che scopre il dente) e per brevità...anzichè spiegarle i diversi interventi che si possono fare in Parodontologia con risultati eccellenti e duraturi, per curare funzionalmente ed esteticamente le recessioni gengivali, la invito a cliccare sul link del mio sito www.gustavopetti.it , di Parodontologia che troverà sul mio Profilo in questo Portale e poi su INTERVENTI CHIRURGICI e poi su RECESSIONI GENGIVALI e poi su CHIRURGIA MUCOGENGIVALE ,poi torni indietro e clicchi anche su INNESTI LIBERI DI GENGIVA (un caso lo può trovare già in questo Portale nei miei casi clinici (che sono gli interventi più comuni e piùà estetici) e troverà tutto ciò che le serve per capire! In questa sede le dirò solo questo: ATTENZIONE, non è solo un problema estetico ma anche e soprattutto funzionale...ossia se lei "tira il labbro inferiore " con le sue dita e si garda, vedra che la gengiva ha due colori...quella vicino ai denti è rosa e aderisce all'osso sottostate...quella che stà sotto e riveste il fornice, il labbro e le guance, è violacea, sottile, elastica, tanto che la può "tirare"...bene la prima gengiva è quella buona...la seconda è quella cattiva ossia se il dente perde la prima e rimane circondato solo dalla seconda ..."cade"...non dall'oggi al domani...ma lentamente per l'instaurarsi di una patologia dell'osso che lo fa riassorbire...questo in parole povere...quindi se la recessione che ha è solo nella compagine della gengiva aderente (quella vicino al dente, rosa, il problema è solo estetico...se la recessione arriova alla seconda gengiva il problema è molto più serio ed è anche funzionale! Cordialmente Gustavo Petti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Giada tolga immediatamente il piercing e si rechi dal suo dentista. Dopo la rimozione, io aspetterei che in qualche modo la gengiva si stabilizzi senza il trauma, dopo di che farei l'intervnto che necessita.

Scritto da Dott. Marco Dettori
Sassari (SS)

Il fatto che lei abbia ricondotto la sua lesione al piercing denota quanto meno intelligenza e sincerità. Cosa rara, infatti la totalità dei portatori di piercing lo fanno con assoluta omertà, caparbietà, indisponibilità a capire cose semplici, dette da validi professionisti. Questo vale per piccoli e grandi, in più per i piccoli è spiccata una omertà a coprirne il fatto e soprattutto gli autori. Ora io mi interesso anche di religiosità e simbologia religiosa, il fatto mi interessa le vorrei chiedere, rispettando la sua privacy di poterle fare qualche domanda. La email dove contattarmi la può trovare sulla mia scheda personale
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giovanni Schicchi
Foligno (PG)

Gent. Giada, come avrà dedotto dalle risposte dei colleghi la causa del suo problema è proprio il piercing. Lo elimini e si rivolga al suo dentista per le cure del caso. Lui sarà in grado di valutare tempi e modo dell'intervento.

Scritto da Prof. Francesco Scarpelli
GORIZIA (GO)