Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 3

Quali rischi corriamo rimandando l'intervento a fine anno?

Scritto da Egidio / Pubblicato il
Buonasera, mio padre è edentulo totale e portatore di protesi rimovibile da circa venticinque anni. A causa di un fastidio all'arcata inferiore sx ci siamo recati dal nostro dentista di fiducia, il quale dopo aver effettuato la opt , ha evidenziato l'esistenza di una voluminosa neformazione con un molare del giudizio incluso di cui mio padre non conosceva l'esistenza. Il nostro dentista ipotizza una cisti follicolare del 3.8, ma ci ha informato che la sede della neoformazione è tipica degli “Ameloblastomi” e che una diagnosi di certezza può essere formulata solo dopo un esame istologico. Avendo mio padre subito alcuni interventi di angioplastica (STENT) ultimo nel mese di novembre 2013, assume alcuni medicinali tra cui il PLAVIX (da prendere per un anno); per tale motivo ci è stato consigliato dal cardiologo di NON effettuare, per il momento, alcun intervento. Volevo conoscere un vostro parere in merito. Quali rischi corriamo rimandando l'intervento a fine anno? Grazie
Caro signor Egidio, buongiorno, mi scusi i pareri li ha già, sia del suo Dentista di Fiducia ( e meno male che lo chiama di Fiducia) che del Cardiologo. Quali elementi avrei io per "contrastare quanto espresso dai colleghi? In linea di massima non ci dobrebbero essere controindicazioni ma, dato che il cardiologo ha esordito così, è imperativo che il suo Dentista faccia una telefonatina di chiarimento col Cardiologo per sapere la sua Diagnosi e Prognosi esatta e decidere dopo Visita Clinica,Anamnestica, Semeiologica! Non le pare e non pare al suo Dentista? Tra l'altro la Cisti Follicolare si sviluppa intorno alla corona di un dente incluso. Bisogna fare una Diagnosi differenziale con l'Ameloblastoma che origina dagli Ameloblasti e differenziarla da tante altre neoformazioni, di regola benigne, ma solo l'analisi isopatologica può evidenziarlo! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Estetica Dentale e del Sorriso e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Egidio, porti suo padre con il referto scritto del cardiologo e dell'odontoiatra in una struttura ospedaliera di odontostomatologia, in questa struttura potrà essere rivisto il tutto per una corretta scelta.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Se non può affrontare una terapia sostitutiva al plavix e solo il cardiologo può deciderlo, purtroppo non vi sono alternative all'attesa. Senza istologia non si può fare diagnosi. Certamente meglio fare al più presto la chirurgia. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia