Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 11

Tre giorni fa mi sono sottoposto alla frenulectomia linguale con laser

Scritto da Mattia / Pubblicato il
Salve, tre giorni fa mi sono sottoposto alla frenulectomia linguale con laser in seguito al riscontro di una anchiloglossia. Il medico mi ha suturato con tre punti. Informandomi su internet ho notato il fatto che i punti non vengono quasi mai dati in questo tipo di operazione e soprattutto, per ora, non ho riscontrato miglioramenti della mia mobilità linguale. È normale che sia così? È questione di adattamento della lingua alla sua nuova 'forma'? Potrebbero essere i punti che impediscono il suo regolare funzionamento o potrebbe darsi che anche in seguito all'intervento io non possa ottenere dei vantaggi? In questo momento la lingua non si protrae al di fuori della cavità orale più di quanto facesse prima.
Caro Signor Mattia, a queste domande deve riospondere il suo Dentista. Personalmente uso il bisturi per tutta la chirurgia orale ma indubbiamente il Laser, almeno nella Frenulectomia Linguale è utilissimo perchè, di regola cauterizza mentre incide, con praticamente sanguinamento zero e non c'è di solito necessità di mettere i punti che sono un pò fastidiosi durante la guarigione e possono dare quel senso di "costrizione" che lei lamenta! Però se si deve suturare, a che prò usare il Laser? Forse in questo caso il Laser non era poi tanto indicato! Vede il Bisturi è sempre indicato, come strumento chirurgico, il Laser a volte si (ma preferisco il bisturi), a volte no! Sono trascorsi solo tre giorni, dia il tempo al tempo! La guarigione di solito dura dai 10 ai 21 giorni. Ventun giorni è il tempo di guarigione delle ferite in senso lato!

Abbia più fiducia e confidenza col suo Dentista, parli con lui! Stia tranquillo, il Laser, se saputo usare, in questo tipo di intervento va benissimo, ne parli mi raccomando col suo curante!Tra l'altro sto rispondendo in linea di massima e generale in senso lato perchè non conosco la sua situazione clinica. E' molto probabile che dopo la prima fase di guarigione abbia bisogno di un logoterapista per rieducare la fisiologia della lingia! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Il laser è lo strumento golden standard per il frenulo linguale. Ovvero il top del top. Per mille motivi che trova elencati bene nei miei articoli in questo sito e nei miei siti... Non capisco la necessità dei punti, ma da qui non posso dire altro. In genere dopo aver "sbrigliato" la lingua con il laser, si percepisce e si vede chiaramente sin da subito un aumento della mobilità e protrusione etc. L'unica cosa che posso dire per tranquillizzarla è che alle volte se c'è dolore (i punti) per motivi antalgici (per evitare istintivamente questo dolore) bisogna aspettare qualche giorno per apprezzare i miglioramenti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Mattia, nei primi giorni il fastidio dovuto alle ferite potrebbe nascondere i miglioramenti. E' però importante fin da subito associare degli esercizi (di solito indicati dal logopedista) che fanno si che durante la guarigione non si abbia una recidiva. Chieda consiglio al suo dentista su come fare questi esercizi e se sia possibile iniziare nonostante i punti.

Scritto da Dott. Attilio Venerucci
Finale Ligure (SV)
Consulente di Dentisti Italia

Confermo completamente quanto detto dal collega che mi ha preceduto, posso aggiungere che il confort post intervento è migliore con l'utilizzo del laser che non con la chirurgia. Cordiali saluti dr. Erminio Casalini

Scritto da Dott. Erminio Casalini
Modena (MO)
Valsamoggia (BO)

Gent. sig.Mattia, come gia anticipato dai colleghi sono anche io concorde nell'attendere prima di trarre conclusioni. Circa tra un mese, guarita la ferita e non piu disturbato anche dall'eventuale trazione delle suture si potrà meglio valutare se l'intervento eseguito sia stato o meno risolutivo.

Scritto da Dott. Fabio De Agostini
Legnano (MI)

La lingua è un organo che si può educare e dopo la guarigione potrà fare tutti i movimenti necessari. Abbi pazienza. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Può capitare di dover dare dei punti di sutura ma la cosa importante è sicuramente associare da subito la logopedia sì da iniziare ancora in fase di guarigione con gli esercizi idonei che oltre al recupero di una corretta motilità della lingua permettono una notevole elasticità degli esiti cicatriziali. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Mattia, la miglior risposta la troverà dal suo odontoiatra, basta chiedere; si ricordi che fa parte dei suoi diritti essere informato prima e dopo l'intervento.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Ne parli con il suo dentista che deve chiarirle ogni perplessità e magari consigliarle esercizi da svolgere appena possibile.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Anche io penso che il laser sia il golden standard per la frenulotomia linguale. Ma ormai è cosa fatta e -a maggior ragione- per ottimizzare la motilità linguale hai assoluto bisogno della Terapia Miofunzionale, che è la metodica fisioterapica migliore per la rieducazione di questo importantissimo muscolo. Senza gli esercizi di stretching e l'automatizzazione della corretta dinamica linguale in deglutizione, che solo la TMF riesce a dare, l'intervento è destinato a recidiva perziale o totale.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia