Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 11

Secondo voi è un intervento necessario o si possono seguire altre strade?

Scritto da Robin / Pubblicato il
Buongiorno, in seguito alla scoperta di una carie ad un molare, il dentista rimuovendo la carie, ha visto che si estende sotto il bordo gengivale fino a livello dell'osso. Per questo motivo mi praticherà un intervento chirurgico per limare l'osso e quindi ripristinare una distanza minima di 3 millimetri tra otturazione ed osso, per evitare danni biologici. Secondo voi è un intervento necessario o si possono seguire altre strade? Grazie. Saluti Robin.
Sig. Robin, se il suo odontoiatra ritiene corretta questa procedura perché dubitare? Si ricordi che con la visita semestrale le carie destruenti di questo tipo non hanno la possibilità di formarsi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Stando solamente a ciò che scrive, sembrerebbe il modo ottimale per eseguire l'intervento. Si può discutere su tempi e modi, ovvero c'è chi pratica l'otturazione contestualmente all'intervento e vi è chi preferisce lasciare guarire la zona e poi procedere in un secondo tempo alla ricostruzione, ma non cambia la sostanza della cosa. Servono mani capaci e tanta pazienza da parte sua, altrimenti è meglio rassegnarsi ed estrarre l'elemento. Una alternativa che va riportata se il dente fosse in preda ad una voluminosa distruzione cariosa è l'estrusione ortodontica. Preferisco che sia il collega a scegliere quale alternativa intraprendere. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Radici o Denti con gravi compromissioni curati con la Chirurgia ossea e mucogengivale o gengivale parodontale. Dr. Gustavo Petti Parodontologo e Ribilitazione Orale di casi clinici complessi, di Cagliari
Caro Signor Robin, buongiorno a Lei, è intervento necessario e si chiama "allungamento della corona clinica"! A cosa serve glielo ha già spiegato il suo "valido" Odontoiatra! Stia tranquillo e un intervento di routine Parodontale-prechirurgia conservativa e preprotesica! Non esistono rischi di alcun genere in "mani buone"! Si rilassi e complimenti al suo Dentista che agisce con grande cultura e Professionalità! Ne sia contento!Le lascio un Poster di Radici o Denti con gravi compromissioni simili, da me curati e salvati oltre 25/35 anni fa e tutt'ora in bocca in piena salute!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Robin, dovrebbe essere contento di avere un dentista preparato. Infatti ha perfettamente ragione. L’intervento poi e molto banale e di routine. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Le hanno già spiegato benissimo quale è la soluzione del suo problema, sia il suo dentista che i colleghi che mi hanno preceduto. Non occorre aggiungere altro. Saluti

Scritto da Dott. Ciriaco Francesco Tufarelli
Foggia (FG)

Si possono seguire altre strade, sicuramente. Ma quella è la migliore in assoluto.

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Concordo con il suo dentista e tutti i colleghi. Solamente quando devo fare un allungamento della corona clinica, di solito mi fermo ad un paio di mm sotto il bordo della cavità, ma non cambia nulla... vada tranquillo!

Scritto da Dott. Pierluigi Scaglia
Calenzano (FI)

Buonasera, concordo con i colleghi, la scelta del suo odontoiatra è ottimale. Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Barbara Boniello
Ciampino (RM)

Sì, senza dubbio

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Terapia assolutamente corretta.

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)