Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 7

Mi è stato tolto un molare perché era malato

Scritto da Giuseppe / Pubblicato il
Salve a tutti, mi è stato tolto un molare perché era malato, non più curabile e quindi doveva essere estratto per poi poter mettere l'impianto. Solo che il dentista mi ha detto che è rimasto un piccolo pezzettino di radice, che non è riuscito a togliere perché era troppo attaccata all'osso. Mi ha detto che pur lasciandola non ci sarebbero stati problemi. Non essendo un esperto in materia chiedo un vostro pensiero a riguardo. Grazie
Gentile Paziente, mi dispiace che alla sua giovane età abbia già estratto un molare, importantissimo per una masticazione corretta (non si poteva salvare?), ad ogni modo sarebbe opportuno rimuovere il frammento radicolare, soprattutto se dovesse ricorrere all'implantologia, per evitare possibili rischi di infezione futura. Cordialmente

Scritto da Dott. Paolo De Carli
Majano (UD)

Gentile Giuseppe, il frammento rimasto potrebbe creare nel corso del tempo dei problemi come ad esempio la formazione di una cisti. Per evitare queste possibili evenienze sarebbe opportuno togliere qualsiasi residuo specialmente in previsione della inserzione di un impianto. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Giuseppe, la porzione di radice fratturata sarebbe dovuta essere estratta al momento!Adesso, bisogna estrarla ora! Non si lasciano frammenti infetti, nell'osso! Infetti perchè se si è deciso di estrarre il dente vuol dire che era in condizioni talmente "compromesse" (tra cui certamente patologie infettive) da dover decidere per l'ultima cosa che si dovrebbe fare: l'estrazione! E' quel per mettere un impianto che mi "turba", dato che è stato programmata tutta questa terapia, estrazione ed impianto, da un Dentista che "osa" lasciare una radice fratturata dentro la zona dell'intervento dicendo tra l'altro una "sciocchezza", ossia "era troppo attaccata all'osso. Mi ha detto che pur lasciandola non ci sarebbero stati problemi."!Diciamo che non era abile nel estrarla, il che fa pensare a tutto il resto che viene messo sotto una prospettiva e luce particolarmente "improbabile"! Ma non posso certo dire niente se non fare supposizioni astratte e senza valore, non avendola visitata, sà, l'esperienza di una vita Professionale conta e mi porta a dire questo, quindi non si stupisca!D'altra parte è lei che si è rivolto a noi e quindi anche a me ed io ho il dovere di rispèondere nel modo più completo possibile!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente, non solo e' importante togliere il frammento, ma e' importante toglierlo con tecnica adeguata per non compromettere ulteriore osso in prospettiva di una riabilitazione con impianti. Buona giornata

Scritto da Dott. Antonio Peloso
Marsala (TP)

Egregio Giuseppe, la radice rimasta va assolutamente tolta, sia per motivi infettivi sia per motivi tecnici...Se è presente il pezzo di radice dova lo inserisce l'impianto? Resto a sua disposizione. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Sig. Giuseppe, se è previsto l’inserimento di un impianto bisogna togliere la radice, non ci possono essere altre soluzioni. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Giuseppe, se queste parole provengono da un iscritto all'ordine dei medici può stare tranquillo altrimenti diffidi alla grande.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)