Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 12

E' possibile che una anestesia tronculare abbia danneggiato il nervo alveolare?

Scritto da Alessandro / Pubblicato il
Gentilissimi, è possibile che una anestesia tronculare abbia danneggiato il nervo alveolare? da due settimane non sento piu il labbro inferiore a sinistra. Inizialmente avevo insensibilita' anche al mento ma a seguito cura del mio dentista a mezzo cortisone e vit b sto piano piano recuperando ed il mento e' tornato a posto. Avrò un recupero completo? Possibile che un ago cosi piccolo procuri questo tipo di trauma?? Grazie
Il fatto che il mento è tornato a posto è un segno buono che la lesione sta parzialmente regredendo. Il laser con la fotobiostimolazione può essere di grandissimo aiuto. Chieda ad un neurologo una visita. Il laser lo procurerà lui se non ce l'ha il suo dentista (o un altro dentista). In ogni caso ci vuole, una visita dal neurologo per sicurezza.. Se il trauma al nervo è stato fatto solo dall'ago, è molto probabile che tutto, anche dopo tanto tempo, torni normale. Se è stato in occasione di chirurgia ad esempio di estrazione dente del giudizio, possono esserci problemi maggiori
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Alessandro, una parestesia a seguito di anestesia tronculare del nervo alveolare inferiore è possibile anche se piuttosto rara e può essere attribuita a traumatismo diretto dell'ago o a compressione da parte di un lieve ematoma locale. Di solito spontaneamente la sintomatologia si risolve dopo poco tempo. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Alessandro, lei focalizza l'attenzione sulla anestesia tronculare ma non sul tipo di terapia che è stata fatta a livello dei molari posteriori o secondo premolare! Infatti la Tronculare del Nervo alveolare inferiore si fa per anestetizzare dal secondo premolare in dietro fino al dente del giudizio, sia per le cure conservative, che ortodontiche che chirurgiche che di avulsione(estrazione)! E' quasi impossibile che un ago di siringa da anestesia locale centri il nervo alveolare inferiore nei pressi della Spina di Spix, prima che entri nella mandibola. Il nervo è "guizzante" e al massimo viene compresso dall'anestetico o solo toccato dall'ago subendo una possibile sofferenza del tutto temporanea! Se invece, è stata fatta chirurgia ossea profonda nei suoi pressi, allora solo il suo Dentista sa cosa potrebbe essere successo. In ogni caso sta migliorando la sintomatologia e questo è importantissimo. Una tac Cone Beam Computer Tomography o anche CB3D, ossia Cone Beam tridimensionale è opportuna per avere una immagine seriale corretta del canale mandibolare dove transita il nervo alveolare inferiore e fare Diagnosi certa. Poi ci sono strumentazioni e visite particolari neurologiche che può fare anche il Dentista se è "Colto in materia" per affinare Diagnosi, Prognosi e Terapia!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara signora, un trauma al nervo alveolare è impossibile, semmai al nervo linguale (raramente) ma sempre reversibile.

Scritto da Dott. Antonio Peloso
Marsala (TP)

Gentile Sig. Alessandro, una lesione da trauma causato dall' ago è possibile. Si tratta di una lesione piccola che con il tempo regredisce completamente. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gent. le Sig.ra La lesione del nervo alveolare inferiore è possibile per traumatismo da ago, anche se rara; inoltre è possibile una leggera compressione da ematoma che raramente può formarsi. In ogni caso la sintomatologia in regressione è un buon segno. Le terapie mediche del suo dentista sono corrette. Cordiali saluti Dr. Erminio Casalini

Scritto da Dott. Erminio Casalini
Modena (MO)
Valsamoggia (BO)

Sig.Alessandro, dopo l'anestesia è stato poi eseguito un trattamento canalare o un impianto?

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sfortunata, ma abbia pazienza: il mento è tornato a posto, vedrà che lo farà anche il labbro. Faccio questo lavoro da trent'anni e non mi era mai capitato di sentire di una situazione così anche se si studia sui libri!

Scritto da Dott. Pierluigi Scaglia
Calenzano (FI)

Gent sig Alessandro l'anestesia tronchiate e' un'anestesia intramuscolare, e durante il tragitto dell'Ago e' possibile che la punta dello stesso incontri il nervo alveolare inferiore,.. In quel caso di solito il trauma e' diretto e il paziente sente immediatamente un dolore acuto... Altro evento che può' dirsi altrettanto raro e' quello in cui l'ago crei un piccolo stravaso di sangue nei tessuti profondi attorno al nervo ed allora la lesione avviene per compressione dello stesso da parte del coagulo o dell'edema (gonfiore) che si genera in questo caso... Se sta regredendo vedrà' che il recupero e' completo.. Nel,mentre si potrebbe accompagnare la guarigione con alcuni i rimedi omeopatici, presi per via su linguale o iniettati in loco.. Cordialmente.. DOC Frankie Tarello, dentista in Torino
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Franco Tarello
Torino (TO)

Caro Sigr. Alessandro, non deve fare nulla deve solo aspettare e vedrà che recupererà la sua sensibilità. Raramente ma può accadere che durante una tronculare per compressione o per sfregamento dell'ago sul nervo si possa traumatizzare il nervo. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Piero Puppo
Imperia (IM)