Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 8

Una settimana fa mi è stato estratto il molare 36 dopo qualche giorno il dolore aumentava fortemente

Scritto da Sheila / Pubblicato il
Una settimana fa mi è stato estratto il molare 36 dopo qualche giorno il dolore aumentava fortemente e mi è stata diagnosticata un'alveolite secca, mi è stata fatta una prima pulizia dell'alveolo e ridata la sutura, il giorno dopo ancora dolore alla visita stesso problema, mi è stata fatta una nuova pulizia grattando l'osso per ricreare il coagulo, lasciata aperta la ferita e ordinato 500 mg di claritrimicina ogni 12 ore, non mangio da una settimana se non liquidi proteici concentrati, non sopporto più il dolore perché sono estenuata, guardando la ferita si vede un buco scuro, questa mattina devo rifare una visita ma non tollererei un'altra raschiatura perché è stata terribile in quanto l'anestesia prendeva pochissimo ... Sono demoralizzata e sfinita . Grazie x la vs risposta.
Alveolite Secca. Da casistica Dr. Gustavo Petti Parodontologo di Cagliari
Cara Signora Sheila, l'alveolite secca è "una brutta bestia", la cura fatta è giusta ma esistono anche sostanze molto attive localmente che il suo Dentista senz'altro conosce. Deve avere pazienza ed assumere oltre agli antibiotici, meglio se più potenti contro i batteri gram negativi anaerobi, magari per via intramuscolare, anche antidolorifici e lenitivi locali! Deve dare il tempo al tempo. Si tratta di una complicanza che, a parte il dolore che è forte, guarisce. Quindi stia tranquilla!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Signora, l'alveolite è purtroppo una possibile complicanza delle estrazioni ed è piuttosto dolorosa. La terapia messa in atto dal suo dentista mi pare appropriata, deve avere solo un poco di pazienza, sicuramente si risolverà. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora sarebbe importante sapere se lei è in terpia con bifosfonati da almeno 6 mesi, in questo modo si potrà valutare se si tratta di alveolite secca oppure di lesione da bifosfonato la terapia del collega è appropriata ma aggiungerei, comunque, delle sedute di ozono terapia che, in caso di assunzione di bifosfonati diventerebbe unico presidio medico. Distinti saluti dott.Edoardo Agrillo

Scritto da Dott. Edoardo Agrillo
Roma (RM)

Oltre a quanto detto dai colleghi e fatto dal suo curante ( tutti i suggerimenti sono giusti ed appropriati ) aggiungerei la biostimolazione con il laser, associata alla terapia farmacologica per os . Cordialità . Dott.ssa Cuccuru Graziella

Scritto da Dott.ssa Graziella Cuccuru
Bosa (OR)

Sig. Sheila, sono complicanze che possono avvenire a chi non esegue la corretta visita semestrale, ore deve avere solo pazienza.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile sig.ra l'alveolite post estrattiva è una complicanza molto sgradevole. Se lo ritiene opportuno, inviti il collega a contattarmi che gli suggeirò un trattamento pressoché indolore per lei ma straordinariamente efficace.

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Gent sig Sheila il trattamento prescrittole è corretto, ma come già scritto dai miei colleghi, l'alveolite secca è molto dolorosa..posso aggiungere un piccolo rimedio omeopatico efficace che può lenire il suo dolore.. prenda 3 granuli di Hekla lava sotto la lingua per 5 volte al giorno, lontano dai pasti, per 5 giorni.. spero proprio che la possa aiutare.. dott. Frankie Tarello, dentista in Torino..

Scritto da Dott. Franco Tarello
Torino (TO)

Gent.le sig.ra, prima di qualsiasi trattamento chirurgico é opportuna una accurata anamnesi che escluda patologie sistemiche o assunzione di farmaci che possono richiedere particolari accortezze, che di sicuro il suo dentista avrà eseguito. Dando per scontato quanto premesso, l'alveolite è una frequente complicanza dell'intervento di asportazione della'ottavo. Il trattamento è quello che le é stato eseguito e consiste in un curettage dell'alveolo e favorire la formazione di un corretto coagulo, associata a terapia antibiotica e antinfiammatoria sistemica. Distinti saluti dott. Alessandro Sanzullo
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Sanzullo
Napoli (NA)