Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 6

Esistono altre soluzioni all'estrazione?

Scritto da manuela / Pubblicato il
Buonasera, il mio problema è una grossa cisti che interessa il 26 molare ma che si estende sulla radice del dente precedente e anche alla cosiddetta "mola del giudizio"il mio dentista ha detto che per eliminare l'eventuale rischio di ricomparsa della cisti l'unica possibilità è quella di estrarre almeno due molari con la possibilità che anche il terzo venga estratto...Premetto che alla prova effettuata dal dentista i denti risultano vitali...La domanda che vorrei porvi è se esistono altre soluzioni all'estrazione?e inoltre se non sia meglio eseguire la cistectomia in ospedale piuttosto che in studio?che tipi di rischi ci sono in un ambulatorio? Grazie
Non vi sono dubbi che la ciste vada tolta. Il dubbio è se i denti si possono conservare o meno, e questo lo si può decidere probabilmente solo intraoperatorialmente. Sebbene un bravo dentista che si occupi in maniera competente di chirurgia orale possa eseguire l'intervento, mi farei operare da un maxillo-facciale. Le mani (ed il cervello ad esse collegate) sono importanti, che poi si operi in studio privato o in una struttura pubblica invece no. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Signora Manuela, se fosse vero che i denti in causa sono vivi e vitali sicuramente, si tratterebbe di una cisti o di una pseudocisti non odontogene, cosiddette laterali, elettive della mandibola, rarissima, pensi che solo l'1-2% delle cisti non odontogene hanno questa sede. Le Cisti sono cavità sono cavità rivestite da epitelio. Le Pseudocisti sono cavità non rivestite da epitelio. E' imperativo fare una diagnosi differenziale con altre formazioni displastiche! Nel suo caso, un bravo chirurgo maxillo-facciale è in grado con la tecnologia chirurgica e diagnostica odierna di escidere la Cisti senza procedere alla avulsione o al danneggiamento dei tre molari di cui ha parlato! Direi che la sede non ha grande importanza, Studio od Ospedale. Quello che conta è l'Operatore! I rischi sia in ospedale che in Studio Privato sono quelli di qualsiasi piccolo intervento e le verranno spiegati dal Chirurgo per avere il suo consenso informato! Stia serena perchè in mani abili l'ìintervento è tranquillissimo! Rimango in ogni caso, per la rarità descritta, perplesso che tutti e tre i molari siano vivi e vitali e non si tratti quindi di una cisti odontogena curabile, nonostante le dimensioni, per via endodontica o mista! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Manuela, non possiamo sapere se le avulsioni sono indicate, ma è d’importanza fondamentale avere un esame istopatologico della lesione.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

La cisti deve essere tolta, per una valutazione più accurata e per decidere quanti denti devono essere tolti Le consiglio di fare una tac dentale.

Scritto da STUDIO ASSOCIATO YGEA
Trecastagni (CT)

La cisti va sicuramente tolta, è difficile dirle a priori se riuscirà a salvare i denti interessati dalla cisti. Occorrono radiografie e tac per essere un po più precisi. Il mio consiglio: si rivolga ad un chirurgo maxillo-facciale sicuramente le potrà dare le risposte che cerca. Se fare la cosa in una struttura ospedaliera o privata conta poco se ci si affida ad un collega esperto. Cordialmente.

Scritto da Dott. Massimo Orefice
Triggiano (BA)
Massafra (TA)

Purtroppo e' difficile fare valutazioni sui generis. Ci sono casi e casi per cui penso che l'unico che può avere voce in capitolo e' il suo dentista che con rx. e tac, può fare una giusta e corretta diagnosi. Se togliere o no i denti ripeto, può essere necessario non obbligatorio, e viceversa

Scritto da Dott. Alessandro Sanna
Lucca (LU)