Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 12

Sono davvero le uniche soluzioni? Posso trovare delle alternative?

Scritto da Gianluigi / Pubblicato il
Salve sono Gianluigi e vorrei un Vostro parere. Sotto un molare inferiore precedentemente devitalizzato circa 12 anni fa, il mio dentista ha portato alla mia attenzione attraverso una panoramica la presenza di una ciste non molto lontana dal nervo alveolare. Lei mi ha suggerito l'estrazione con un conseguente impianto. Ma nel contempo il molare a fianco presenta un carie profonda dove lei dice di non poter ricostruire dal momento che non ha nessun appoggio, anche qui ha suggerito l'estrazione con conseguente impianto. Sono davvero le uniche soluzioni? Posso trovare delle alternative?
Non è possibile darle un parere senza poter valutare entrambi i denti di persona e soprattutto vedere una rx panoramica e due rx endorali. Rimanendo sul piano puramente ipotetico, cisti odontogene anche grosse possono guarire se il trattamento endodontico del dente responsabile viene rivisto e portato a termine correttamente, nulla si può dire sul molare cariato perchè bisogna valutare i rapporti col parodonto, le suggerisco di far vedere tutta la documentazione a uno specialista in endodonzia prima di procedere alla chirurgia. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Balocco
Paruzzaro (NO)

Poster di dente fratturati, con sfondamento del la camera pulpare, con difetti ossei parodontali, con lesioni interadicolari, con carie sotto cresta ossea. Salvati ed in bocca da 25 anni . Da casistica di riabilitazione Orale del Dr. Gustavo Petti Parodontologo di Cagliari
Caro Signor Gianluigi, no, assolutamente no! Non posso vedere la sua situazione clinica ma la posso capire dal suo racconto, se è esatto! La osteolisi cistica o granulomatosa che sia, si può e si deve curare endodonticamente, ritrattando il dente in causa. Non capisco cosa centri il non poter fare l'otturazione del dente a questo mesiale, con la dicitura " manca l'appoggio"! Per fare una otturazione curativa di una carie o per qualsiasi altro motivo, non è necessario che ci debba essere il dente contiguo. Evidentemente è una "ricostruzione" un po' più complessa del normale, magari va sotto gengiva, ma allora si fa prima un interventino parodontale di allungamento della corona clinica. La corona clinica dio un dente è la parte di dente che emerge dalla gengiva! Forse non sa affrontare questi problemi. Molto più facile prendere un paio di pinze ed estrarre e infilare due impianti che mettere a disposizione del proprio paziente tutta la Professionalità e capacità che si possiedono e salvare i due denti. E tutto questo tra l'altro a soli 29 anni! Ma scherziamo veramente? Le lascio un Poster di miei interventi parodontali e conservativi in situazioni di denti veramente molto complessi eppure curati, salvati ed in bocca da oltre 25-30 anni a dimostraziopne che se la terapia è fatta bene, dura nel tempo e che in ogni caso vale la pena salvare i denti preziosissimi che abbiamo in bocca! Sì, preziosissimi, non da "buttare via e sostituire con impianti che non sono altro che il risultato di un fallimento terapeutico o della incapacità terapeutica di un Dentista, salvo ovviamente le dovute eccezione perchè quando l'implantologia serve, serve e risolve!Mediti!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Buongiorno Sig.Gianluigi, concordo perfettamente con la risposta del dott.A. Balocco. Cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Paola Sapienza
Roma (RM)

Buongiorno. E' diffcile rispondere senza alcuna radiografia. Nel 2012 i denti che hanno una lesione periradicolare (leggi granuloma o cisti radicolare infiammatoria) devono essere sottoposti a cura canalare e non vanno estratti. E' molto più semplice e più remunerativo estrarre un molare ed inserire un impianto post-estrattivo che eseguire una cura canalare su un molare che ha 3 o 4 canali radicolari. In linea di principio il miglior impianto è la radice del dente naturale. Richieda una consulenza ad un altro collega e pretenda una radiografia endorale periapicale. Tenga presente che il successo della cura canalare di un dente necrotico con lesione periradicolare è pari all'80% se eseguita lege artis. Cordiali saluti. Livio Gallottini (Roma)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Livio Gallottini
Roma (RM)

Sig Luigi, non avendo a disposizione una radiografia è difficile darle un parere certo, però in linea di massima la "formazione cistica o granuloma" è dovuta ad una terapia endodontica (devitalizzazione) incongrua. Generalmente si rifà correttamente la terapia e la lesione può guarire senza estrazione. Per quanto riguarda l'altro dente con carie profonda si può recuperare devitalizzandolo e andando a scoprire il tessuto sano con un piccolo intervento chirurgico chiamato "allungamento di corona clinica". Tutto questo è possibile se il dente non è devastato dal processo carioso. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Piero Puppo
Imperia (IM)

Probabilmente le alternative ci sono, ma lei non ci fornisce elementi per poterle valutare. Nemmeno una radiografia...

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Senza dati oggettivi, non ci rimane che sparare a caso. Forse è meglio postare qualche immagine a corollario della domanda.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Gianluigi, esistono varie scuole di pensiero, una che tende a conservare i denti, anche se sono malati terminali e l'altra più invasiva che prevede l'avulsione e la riabilitazione implantare. Nel suo caso senza una conoscenza clinica è difficile sapere da che parte stare.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Paziente, una rx allegata alla domanda, e tante quesiti si possono chiarire. Cordialmente gusfelix@libero.it Gustavo De Felice.

Scritto da Dott. Gustavo De Felice
Sapri (SA)

Bisogna valutare clinicamente e radiograficamente la situazione dei suoi denti ma la scelta di elezione in odontoiatria è sempre legata alla preservazione dei denti e non alla sostituzione indiscriminata di questi con impianti (anche gli impianti possono avere problematiche). Le cisti anche se organizzate possono regredire con un semplice ritrattamento canalare o in alcuni casi con altri tipi di terapie.

Scritto da Dott. Paolo Fulgenzi
Pescara (PE)