Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 7

Rischia davvero si essere così antiestetico come dicono?

Scritto da Linda / Pubblicato il
Buonasera, mi chiamo Linda e ho 18 anni. Ho l'apparecchio fisso da quando ero in seconda media, e adesso non siamo nemmeno a metà dell'opera. Sono andata dal dentista perchè avevo i denti storti, ma niente di grave. Dopo uno o due anni i denti dell'arcata inferiore si sono raddrizzati perfettamente, ma nel frattempo mi sono stati tolti i due canini dell'arcata superiore e, poichè inclusi, sono stati agganciati e trazionati internamente (non sono scoperti, non si vedono). Sono passati rispettivamente due anni dalla trazione del canino destro, e un anno dalla trazione del canino sinistro. Fatto sta che il destro si è molto superficializzato ed è sceso notevolmente, anche se ancora non è uscito; mentre i sinistro è ancora molto molto in alto, ma in compenso anch'esso si è superficializzato. Mentre gli anni passavano è sorto un altro problema: il morso aperto. Io, come ho già detto, ho 18 anni e non ho più intenzione di portare l'apparecchio, inoltre i due canini mancanti sono molto antiestetici, e io è molto tempo che sto male, anche perchè mi creano insicurezza e bassa autostima (sono dell'idea che si debba tener conto anche del lato psicologico del paziente, nonchè della sua volontà); insomma sono arrivata al limite. E' già sei settimane che dico al mio dentista che voglio trazionare dall'esterno il canino destro, non so come spiegarmi ma per "trazionare esternamente" intendo aprire la gengiva e trazionare il canino che diventerà esposto, anche per vedere se scende prima. Ho chiesto se mi leveranno l'apparecchio prima dei 20 anni, mi hanno detto di sì... ma io non mi fido più. In compenso mi hanno detto che la gengiva salirà molto, perchè il dente non è piccolo, e i miei dentisti non fanno altro che rimandare. Ma io mi chiedo: è davvero così rischioso? E rischia davvero si essere così antiestetico come dicono? Perchè non si danno una mossa? I tempi si accorceranno?
Cara signora Linda, risponderle in modo specifico, come faccio senza vederla? In ogni caso due anni sono veramente ed inspiegabilmente troppi! Di fronte ad un canino incluso la prima cosa è stabilirne la posizione…ossia se esso sia vestibolare o palatale rispetto agli incisivi ed altri denti. Ci sono varie tecniche, come fanno notare due colleghe studiose dei Canini Inclusi, in un bellissimo lavoro le Dr.sse Alessandra Marino e Patrizia Massaro e, dico, l’OPT ( la panoramica che ha fatto non serve a niente). Una Rx occlusale Evidenzia i contorni del canino incluso che, se posizionato all'interno della linea che idealmente unisce gli apici degli altri denti, è palatale, mentre, se posto all'esterno, è vestibolare. Regola della Posizione Vestibolare: Se l'angolazione verticale del cono cambia di circa 20° in due lastre successive, il Canino vestibolare si sposterà in direzione opposta alla fonte di radiazioni. In caso contrario di canino palatale, esso si sposterà nella stessa direzione della fonte di radiazioni. Rx endorali con incidenza diversa (regola di Clark o tecnica dello spostamento del tubo). Se il canino si sposta nella stessa direzione del tubo radiogeno, la diagnosi è quella di inclusione palatale. Se il canino si sposta in direzione contraria a quella del tubo radiogeno è in inclusione vestibolare. Infine, se il canino non cambia posizione, è in posizione intermedia, in senso vestibolo-palatale. A questo punto della diagnosi si interviene ortodonticamente qualora non vi sia nell'arcata lo spazio sufficiente al suo riposizionamento, prima dell’esposizione chirurgica. Se questo spazio invece ci fosse lo si sposta ortodonticamente previo intervento chirurgico per agganciarlo e "trascinarlo" in sede L’eruzione chirurgica può essere "chiusa", utilizzando un lembo ribattuto e posizionato e liberando nel modo giusto il dente dal tessuto osseo che lo ricopre …..oppure può essere portato in sede con escissione dei tessuti duri e molli limitrofi alla corona del dente che viene ancorata al dispositivo ortopedico. Personalmente pratico una alveolectomia conduttrice di Chatelier, che facilita il riposizionamento chirurgico-ortodontico del canino (in pratica faccio un canale osseo in cui guidare il canino in posizione La legatura che preferisco è quella fatta con un filo di acciaio inossidabile sotto al cingolo del canino incluso o se l’equatore fosse poco pronunciato o assente, faccio una banda, o un intarsio o un perno nella corona del canino! Sempre personalmente faccio tutto questo in una sola fase! Si rivolga quindi ad un eccellente chirurgo orale e Ortodontista.Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Se si è evidenziato morso aperto è perchè c'è disfunzione linguale. Quindi è probabile che ci sia il palato stretto e che per questo i canini siano rimasti così inclusi.Se non si espande il palato i canini non possono nascere. Se n on si corregge potentemente la lingua, il morso rimane aperto e il palato tende a restringersi sempre. Qualcosa non quadra alla grande nel suo caso..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Linda, se questi denti inclusi dopo anni di trazione, non raggiungono la posizione prevista, forse c’è qualcosa che interferisce nel percorso che deve essere rivisto. Cerchi di affidarsi a un unico professionista, possibilmente al direttore sanitario della struttura, responsabilizzandolo, facendogli mettere per iscritto diagnosi e prognosi poi vedrà che tutto andrà a buon fine in poco tempo.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Linda, rimango ammirato della proprietà di linguaggio e della maturità espressiva. Per le domande che lei pone via internet occorre una palla di cristallo, che mi manca. Sono sicuro che la sua mente acuta la guiderà con autorevolezza nel contraddittorio con il comitato dei suoi curanti. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Linda, i canini non impiegano tutto quel tempo a scendere. E' probabile che vi sia un problema. Anche il morso aperto è probabilmente il segno di un problema che non è stato ancora affrontato. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

E' veramente difficile dare un opinione, nonostante le sue ottime capacità di espressione, senza visitarla e magari vedere degli esami radiologici. Se vuole può venire a trovarmi in studio, visto che siamo vicini. Le darei volentieri la mia opinione, senza impegno. Mi può contattare al 3394232257

Scritto da Dott. Pierluigi Scaglia
Calenzano (FI)

La trazione dei canini superiori inclusi è una procedura terapeutica abbastanza complessa che, se non eseguita correttamente, può determinare anche degli effetti negativi sui denti incisivi che fungono da ancoraggio, compreso il morso aperto. Inoltre consideri che talvolta si deve ricorrere all'asportazione chirurgica per l'impossibilità della disinclusione e del recupero ortodontico. Le consiglio un consulto con un collega specialista in ortognatodonzia. Cordialmente Prof.Dott. Russo Ciro Odontoiatra Specialista in Ortognatodonzia.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Ciro Russo
Frattamaggiore (NA)