Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 11

Di recente, ho accusato dolore al dente del giudizio inferiore destro

Scritto da Simone / Pubblicato il
Salve, vi scrivo per chiedervi un consulto. Sono un ragazzo che per motivi di studio vive lontano da casa, di recente, ho accusato dolore al dente del giudizio inferiore destro, che come potete vedere è incluso e in posizione orizzontale. Inoltre ho i linfonodi DX sottomandibolari gonfi. Sono andato da un dentista privato a Torino che mi ha fatto la panoramica digitale che qui sotto vedete e mi ha prescritto cura antibiotica e antinfiammatoria, inoltre mi ha detto che il dente sembra vicino al nervo, che avrei dovuto fare una DentalScan perchè l'operazione per l'estrazione non è delle più semplici. Ho quindi deciso di sentire un altro parere recandomi in una clinica universitaria qui molto famosa, e il chirurgo che mi ha visitato ha detto che avrei dovuto togliere entrambi i denti del giudizio inferiori,che alla mia età i denti sono gia formati e che il dolore che avverto(sensazione di spinta dei denti dell'arcata inferiore è dovuta ad un probabile inizio di ascesso) che secondo lui non c'è bisogno della Tac poichè ne trattano molti di questi interventi. E mi hanno prenotato per l'estrazione dopo l'estate. IL mio problema è che sento ad intervalli e con intensità variabile spingere tutti i denti dell'arcata inferiore, sempre ad intervalli ho come delle fitte sotto il mento. Nel caso in cui la terapia antibiotica iniziata ieri non dovesse calmare questi dolori, dovrò prendere una decisione, ma questi pareri discordanti mi lasciano numerosi dubbi. Qualche consiglio?
Vanno tolti sicuramente. Non sono del tutto sicuro che sia il 48, ma mi pare di vedere il 47 con una otturazione profonda, sarà questo?? Mi sorprendo moltissimo di vedere delle amalgame in un 21 enne. Come mai?? Quanto al chirurgo, va benissimo quello della clinica famosa senza dental scan. Sa bene quello che fa.. Anche se effettivamente il rapporto col nervo sembra molto contiguo. Ma chi fa continuamente questi interventini, non ha paura di niente.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Simone,non capisco sinceramente perchè sia andato a sentire un altro parere. Ha la soluzione già servita su un piatto d'argento. Il Dentista Privato si è comportato con grande professionalità, dandole una terapia medica preparatoria all'intervento e richiedendole indagini radiologiche più approfondite per valutare meglio i rapporti anatomici del dente, sempre in vista dell'intervento.Ha messo al suo servizio tempo e competenza e lei lo ripaga andando a sentire un altro inutile parere, con rinvio tra l'altro a settembre dell'avulsione col rischio di trascorrere una estate con problemi vari e dolori ed infezioni. Bah! Non capisco e non "ammetto proprio" State diventando veramente "strani", lo dico ovviamente con rispetto e benevolenza, a volte voi pazienti, state cambiando come sta cambiando questa nostra malata, anzi moribonda società! Poi scrive qui perchè? Per sentire una serie di altri dieci venti pareri? Torni dal primo Dentista e si affidi a Lui! La Fiducia è importante tra Paziente e Medico e Medico e Paziente!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente, il dente del giudizio 48, mesioinclinato, non dovrebbe porre grossi problemi per chirurghi esperti in questo tipo di estrazioni. La terapia antibiotica dovrebbe controllare l'infezione ed eliminare il problema almeno temporaneamente, con -riduzione del dolore -masticazione bilaterale -normalizzazione dei linfonodi Se ciò non accade va riprogrammata una visita per una rivalutazione clinica dell'area includendo anche altri elementi dentali. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Armando Ponzi
Roma (RM)

Gentile Sig. Simone, personalmente anch'io prescriverei il DentalScan preferibilmente con tecnica ConeBeam. Sicuramente vi è prossimità fra la radice e il nervo. Con il ConeBeam possiamo avere un' immagine più chiara e più certa della situazione e programmare al meglio la tecnica di estrazione. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.Simone, nel suo caso, anche con la TAC una minimissima percentuale di rischio di lesione al NAI esiste, per cui perchè sottoporsi ad altre radiazioni che non annulleranno mai i rischi? Attenda l'appuntamento previsto in tutta tranquillità.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Simone, quali sarebbero i "pareri discordanti"? Non ne vedo proprio! Il primo dentista che ha consultato, si è mostrato più cauto ed attento, dato che lavora nel suo proprio studio professionale, e si appresta a fare l'intervento chiedendo di poter valutare bene la posizione del dente con una TAC, per eseguire meglio l'operazione e ridurre al massimo le complicanze post-chirurgiche. Di contro, il dentista ospedaliero, forte della sua pratica e della struttura più "impersonale" dove opera, reputa sufficiente la radiografia e meno si cura degli aspetti secondari al puro intervento estrattivo, magari solo perchè non ha bisogno di fidelizzare il paziente e percepirne il corrispettivo onorario. A parte quindi la differenza tra pubblico e privato, che non credo sia poca cosa, non riesco proprio a vedere quali siano i pareri discordanti!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Simone ritengo che sia utile una TAC Dentalscan per verificare eventuali rapporti di contiguità anatomica tra le radici dei denti inclusi e il canale del fascio vascolo-nervoso. In ogni caso consideri che l'avulsione chirurgica , in mani esperte, è un intervento routinario. Cordialmente Prof. Dott: Russo Ciro Odontoiatra Specialista in Ortognatodonzia.

Scritto da Prof. Ciro Russo
Frattamaggiore (NA)

La tac è utile per dare tranquillità al medico che la prescrive se non si sente sicuro. Personalmente toglierei quei denti senza tac, ma non è sbagliato farla. Molto sta nell'esperienza del chirurgo.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Il piano di cure del primo dentista è assolutamente corretto. Prescrivere la dentascan in questi casi è giusto perchè il dente è in rapporto con il nervo ed è richiesta anche da un punto di vista medico legale.

Scritto da Dott. Paolo Fulgenzi
Pescara (PE)

Gentile paziente chiedere un dental scan per l'estrazione di quell'ottavo è come chiederle di indossare il casco per un giro in moto, anche se a guidare fosse Valentino Rossi. Per il resto mi pare sia tutto chiaro. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia