Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 10

SEGUITO ALLA DOMANDA: Potrebbe trattarsi di una qualche forma tumorale?

Scritto da sabrina / Pubblicato il

Salve a tutti, a seguito di una tac dental scan ho appurato che la causa è una grossa cisti (2 cm) localizzata sotto un dente (terzultimo dell'arcata inferiore destra) ricostruito molti anni fa. Il mio dentista afferma che la cisti ha causato un grosso buco nella mandibola per cui è necessario togliere i tre denti e asportarla, ma comunque potrebbero esserci complicazioni dovute alla vicinanza col canale mandibolare, anche il reinserimento futuro dei denti potrebbe notevolmente complicarsi per via dell'estesa lesione. Ovvia la mia preoccupazione, mi chiedo se ci possano essere delle recidive della cisti e se una completa soluzione del problema sia possibile. Mi rendo conto della gravità del caso e vorrei un vostro graditissimo parere. Vi ringrazio in anticipo.

 

Precedente:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/fistola/5107_fistola-sulla-gengiva.html

Gentile Sabrina, come le avevo accennato nella scorsa risposta è veramente molto complicato maturare un parere sensato senza avere a disposizione la sua rx panoramica e la tac dental scan... ragionando sui massimi sistemi, io personalmente cercherei di valutare la mantenibilità di qualcuno degli elementi dentari coinvolti, che andrebbero valutati da uno specialista in endodonzia. Per quanto riguarda la vicinanza al canale mandibolare si potrebbero valutare tecniche che preparano alla rimozione della lesione cistica riducendola di volume e quindi allontanandola dalla zona critica, es. un primo intervento di marsupializzazione seguito poi dall'escissione completa della lesione a distanza di tempo, ma va valutato dal chirurgo orale. Ci sono forme cistiche perlopiù associate a sindromi che presentano un'alta tendenza alla recidiva, se la sua è una cisti odontogena come sembra e il chirurgo la rimuove completamente e correttamente può essere tranquilla sulla risoluzione del caso a lungo termine. Per ulteriori chiarimenti sono a sua disposizione.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Balocco
Paruzzaro (NO)

Questo è un argomento serio, e non va trattato qui. Qualche volta esortiamo i pazienti ad inviare opt via web, ma non credo sia il caso senza vedere tutta la tac completa etc. Le consiglio di chiedere parere in due reparti di chirurgia orale ospedalieri e poi decidere.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.Sabrina, nessuno può garantire che non ci siano recidive, l'importante è sottoporsi all'intervento che attraverso l'esame istopatologico confermerà la diagnosi. ruffonidiego@virgilio.it

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Sabrina, senza una visita e senza alcun esame radiologico credo che sia impossibile poterle rispondere. Tirando ad indovinare potrebbe trattarsi anche di una cisti di origine endodontica che di solito con una devitalizzazione si risolve ma potrebbe essere anche di altra natura. E' necessario approfondire il quadro clinico anche con esami più sensibili come un dentalscan. Le consiglio di affidarsi ad un buon centro per una corretta diagnosi. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Sabrina ho già spiegato nella mia precedente risposta del 23-01-2012 che non è possibile risponderle via Web. Sia pratica e logica per favore. Ha il suo Dentista. Chieda a lui tutto quello che deve sapere. Se per lei è importante avere un mio parere allora si faccia visitare per un consulto da me. Ma solo per un consulto. Poi la rinvierei al suo Dentista! Non è mia abitudine "sottrarre pazienti ai colleghi, per di più validi come sembra essere il suo. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia, e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia ed Endodonzia, la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Sabrina, è argomento troppo delicato per poter dare un parere via web. Comunque sicuramente la lesione va curata: Personalmente anch'io proverei a valutare se è proprio necessario estrarre i denti. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora, è difficile darle un parere senza poterla visitare, ma tenga presente che in una grande percentuali queste lesioni sono dovute a problemi infettivi-infiammatori dipendenti dai denti. Prima di sottoporsi ad un intervento così demolitivo sarebbe bene che consultasse un buon endodontista, talvolta basta curare il dente responsabile per vedere riassorbire nel tempo anche lesioni enormi. Cerchi sul sito della S.I.E. (società italiana di endodonzia)un professionista vicino a lei. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Piero Puppo
Imperia (IM)

Gentile Sabrina, chieda una consulenza prima al reparto di medicina orale e poi al reparto di chirurgia maxillo-facciale dell'Ospedale o del Policlinico della sua città in maniera tale da avere due pareri. Corrdiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Una lesione di tali dimensioni potrebbe essere anche un granuloma periapicale ed in tal caso la risoluzone del caso sarebbe il trattamento endodontico del dente interessato. Se la lesione interessa il canale mandibolare farebbe bene a non rimandare troppo il trattamento. Aspetterei sintomi più eclatanti prima di parlare di estrarre TRE denti. Saluti.

Scritto da Dott. Giuseppe Grandinetti
SIENA (SI)

Anche sforzandomi, non capisco il motivo della domanda. Mi scusi, ma anche ammettendo che possiamo darle una risposta via web per una patologia del genere (e non si fanno esami istologici via e-mail), lei che cosa se ne fa di questa risposta? Se è una lesione sospetta si asporta, pur con tutti i rischi connessi alla cosa, la si fa analizzare e si tirerà un respiro di sollievo quando si leggerà l'esito dell'esame istologico (che verosimilmente sarà negativo per patologie tumorali). Dare risposte con la pretesa di essere esaustive in altri modi non è inutile, potrebbe essere assurdamente dannoso. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia