Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 12

C'è la possibilità di effettuare questa estrazione in anestesia totale?

Scritto da daniela / Pubblicato il
Salve, mio marito ha 43 anni, sta effettuando diverse estrazioni, una delle quali però sta diventando molto complicata per via di una "macchia" all'altezza dello zigomo. La dott.sa che lo sta curando vedendo l'ortopanoramica pensa che sia una cisti; dopo un altro esame è stata diagnosticata semplicemente come un'ombra. A questo punto la dott.sa ha provato ad estrarre il dente ma senza risultati in quanto a mio marito l'anestesia locale sembra che non gli faccia più alcun effetto. Arrivo alla domanda: c'è la possibilità di effettuare questa estrazione in anestesia totale? e se si in quale struttura ospedaliera? Ringrazio anticipatamente. Daniela
Sig. Daniela, controlli se chi opera su suo marito è iscritto all'ordine dei medici, perchè difficilmente un odontoiatra abbandona le complicanze al paziente, lasciandolo ricercare mezzi e cure in internet.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Daniela, mi sembra un paradosso ricorrere all'anestesia generale per l'avulsione di un dente anche con un eventuale cisti che, da un attento esame dell'OPT o, eventualmente, di una TC, deve essere diagnosticata con molta probabilità di certezza e non con espressioni del tipo "sembra". Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Retrograda.Da casistica Clinica del dr. Gustavo Petti di Cagliari.
Cara signora Daniela "pensa" non esiste. Deve fare una Diagnosi sicura e certa. Fatta la Diagnosi si procede alla terapia che di solito non è l'estrazione (avulsione) del dente ma la sua cura endodontica. Chiamiamola in senso lato osteolisi periapicale quella macchia scura radiopaca. Bene deve sapere che i granulomi (o le cisti) si curano: essi sono dei tentativi dell'organismo di bloccare l'infezione che risiede nel dente,ossia i microbi sono nella radice,le tossine escono dall'apice e provocano l'insorgenza del granuloma,curate le radici,il granuloma si riassorbe da solo in un tempo variabile di pochi mesi al massimo, ma i microbi non ci sono più!Se fosse impossibile curare le radici per la via "normale",le si curano per via retrograda, chirurgicamente, entrando nelle radici dagli apici che poi vanno sigillati con materiali particolari.In ogni caso, qualsiasi terapia decidesse di fare, la si fa in anestesia locale o chirurgica tronculare. La tronculare non è solo quella che si fa al nervo alveolare inferiore nell'arcata inferiore per i molari, ma esistono tronculari per ogni zona della bocca che permettono di fare in assoluta tranquillità chirurgica qualsiasi intervento senza ricorrere alla anestesia totale che è pericolaosa (Complicanza più grave la morte) e non giustificata.Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. ra Daniela, non è corretto ricorrere alla anestesia generale per una estrazione. Le possibile complicanze di una anestesia generale non lo giustificano. Concordo con i miei collegi che dire “sembra” è assurdo quando una semplice TC può dirimere tutti i dubbi. Poi ricorrendo ad una tecnica di sedazione (si può usare il protossido o ricorrere ad una sedazione farmacologica) sono sicuro che tutti i problemi di raggiungere un livello di anestesia sufficiente per poter eseguire l'estrazione saranno superati. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Si faccia vedere da un altro dentista

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

I costi-benefici sconsigliano l'uso di un'anestesia generale, sparerebbe con un cannone per sterminare una zanzara?. In primis va fatta diagnosi non si fanno supposizioni o tentativi...

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Sicuramente ma trovo strano arrivare all'anestesia generale x un'estrazione farei altro consulto

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Consulti un altro dentista. Le diagnosi si fanno tramite ausili radiografici come le endorali o eventualmente una tac. E in ogni caso non faccia estrarre il canino, che è uno dei denti guida della bocca. Se anche ci fosse una cisti ci sono più modi per intervenire lasciando il dente al suo posto. Cordialmente

Scritto da Dott. Bruno Cirotti
Roma (RM)

Gentile Daniela, io lascerei l'anestesia totale per altri tipi di interventi, ben più indaginosi di una estrazione dentale (seppur complessa)! Innanzitutto mi accerterei definitivamente della natura dell'ombra/cisti, con un Dentalscan, che si può eseguire sia in strutture pubbliche che private. Se vuole le consiglio dove. Oltre non saprei cosa consigliarle perchè non ho informazioni sufficienti. posso solo dirle che il suo racconto mi ha lasciato piuttosto perplessa... Si ricordi che una corretta diagnosi è sempre alla base di tutto. Cordiali saluti, Dott.ssa Marta Muscettola
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Marta Muscettola
Roma (RM)

Le consiglierei un consulto con un altro collega...

Scritto da Dott. Alberto Ciatti
Legnano (MI)