Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 13

Cure dentali e problemi di guarigione

Scritto da Antonio / Pubblicato il
Inanzitutto buonasera, scrivo perchè sto avendo parecchi problemi con i denti, mi è capitato di provare molto dolore a un incisivo precedentemente devitalizzato e incapsulato, si era creata una specie di bolla sulla gengiva che mi faceva male alla pressione, il dentista mi ha detto che poteva essere una cisti o un'infezione, ho fatto la radiografiae poi mi ha subito tirato il dente in questione, notando però che la radice dello stesso era in buone condizioni, tirando il dente è venuto fuori un bel pò di pus, quando la gengiva si è chiusa continuavo a sentire dolore alla pressione, mi ha detto che bisognava intervenire con un apicectomia, lo ha fatto con un'incisione che arriva fino vicino al labbro parecchio vistosa, intorno al 7-8- agosto 2008, ha ripulito all' interno dal materiale purulento mi ha detto, poi ha chiuso coi punti credo 8, però la ferita non guariva anzi ne veniva fuori del materiale , mi ha tolto, dopo una decina di giorni, i punti e me ne ha messo altri questa volta 4, a distanza di giorni non migliorava ancora, ha tolto i punti lasciando la ferita completamente aperta, poi dopo un suo weekend a Roma dove ha portato le foto del mio intervento, è tornato dicendo che doveva applicare della garza .... specifica non ricordo il nome della stessa, ora da un pò senza l' ausilio di punti ogni 2 giorni mi cambia questa garza, andando a toccare ripulire e parecchio doloroso, la ferita, una volta mi ha messo anche della fibrina, il fatto è che ho la ferita aperta da un mese e mezzo o più,sicuramente più, dice che preferisce si chiuda ancora un pò da sola prima di chiuderla definitivamente coi punti perchè la ferita è ampia, a me sembra che arrivi troppo vicino al labbro superiore, anzi è da gengiva a labbro non riesco più nenche a vedere la parte superiore della gengiva, ma solo l' interno del labbro ..... sono preoccupato, di un decorso così lungo, ho anche fatto una tac, dove risulta che ho addirittura 2 granulomi al dente 11+21, il dente asportato dovrebbe essere il 22, volevo sapere se tutto questo è normale, perchè io sto cercando ancora di fidarmi del mio dentista, in più ho già anticipato una buona parte dell' onorario pattuito, ma vorrei cmq un secondo parere medico, vi sarei estremamente grato se voleste rispondermi e dirmi cosa ne pensate.
Sig. Antonio il suo dentista è responsabile delle cure che sta praticando. Non sono in grado di esprimere un parere, senza aver consultato il collega che ha fatto accertamenti diagnostici e soprattutto conosce il caso. Mi spiace di non esserle utile, ma mi tenga aggiornato dell'evolversi della situazione.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Salve, le medicazioni con garza sono a base di betadine chirurgico o tintura di jodio, l' apicectomia viene eseguita sul dente ancora presente e consiste nell'asportazione dell'apice della radice del dente infetto. Nello specifico non si parla di copertura antibiotica prima e dopo l'intervento, i tempi di guarigione sono parecchio lunghi per rientrare nella norma, il consiglio è quello di effettuare una biopsia e un tampone per conoscere l'agente patogeno che ha prodotto la lesione. Il mio parere è quello che il caso è stato sottovalutato effettuando una estrazione dopo una radiografia senza copertura dando origine a una superinfezione non controllata.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Marco Antonino Vitaliti
Belpasso (CT)

Gentile sig Antonio, non è facile darle un consiglio a distanza e senza avere visto delle radiografie. Vedo qualche piccola incongruenza nelle circostanze da lei descritte. Ci mandi delle lastre e forse potremo aiutarla in maniera più concreta. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Massimo Buda
Napoli (NA)

Caro Antonio, senza radiografie si è un pò ciechi nel dare un giudizio ragionato, ma il fatto che ci siano due denti contigui con lesioni croniche potrebbe far credere che contribuiscano a mantenere lo stato infettivo in corso. Ma ripeto siamo a semplici supposizioni  poichè non è corretto trarre conclusioni senza una visita accurata corredata da un altrettanto scrupoloso studio radiologico. Le consiglio di rivolgersi ad un chirurgo maxillo facciale per porre fine al suo problema. Se lo ritiene opportuno essendo io un maxillo puo' contattarmi a info@chirurgomaxillofacciale.it per ulteriori approfondimenti. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Francesco Sacco
Salerno (SA)

Gentile Signore, il suo caso, senza ausilio clinico-radiografico, mi è alquanto nebuloso! Non capisco solo dopo TAC  sono venuti fuori 2 granulomi? Se le riesce, ci invii almeno un rx. Saluti.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

La situazione mi sembra piuttosto strana e particolare: credo che la cosa migliore per togliersi qualsiasi dubbio è sicuramente una visita da un collega qualificato che potrà confermare l'iter delle cure del suo dentista di fiducia oppure no. A disposizione

Scritto da Dott. Andrea Lorini
Firenze (FI)

Gentile Antonio, ci sono troppe incognite nel suo racconto, inoltre non capisco le diverse medicazioni e l'assenza di assunzione di farmaci. Se può spedirci delle rx o delle foto potrei esserle più di aiuto. Non escluderei la visita da un altro chirurgo. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Caro signore, la fiducia nel medico è la partenza per una buona riuscita di ogni terapia. Senza radiografie è impossibile dire se il collega ha fatto bene o male. Il mio consiglio è di fare presente il suo stato al dentista e vedere cosa dice. Probabilmente la situazione si è complicata strada facendo cosa non rara in queste patologie. Sarebbe comunque utile vedere delle radiografie per esprimere un parere. Auguri.

Scritto da Dott. Michele Giudice
Salerno (SA)

Antonio, i granulomi si formano per terapie canalari incongrue o per otturazioni profonde a ridosso della camera pulpare o per carie penetranti con necrosi pulpare. Ritengo che questo tuo calvario sia parecchio esagerato anche perchè dal primo intervento in tre settimane max ci deve essere la restitutio ad integrum della mucosa incisa. L'applicazione di una garza fa pensare ad una infezione abbastanza seria e quindi giustificata l'applicazione di drenaggio però è strano che dopo gli interventi questo focolaio continua ad essere persistente. Ritengo che l'intervento non ha eradicato l'infezione in toto e mi dispiace per il tuo calvario. Sono a tua disposizione per ulteriori chiarimenti e consigli.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Francesco Inchingolo
Barletta (BA)

Sig. Antonio, fa bene a preoccuparsi e non a lasciar perdere, senza una radiografia è proprio difficile darle un consiglio, sicuramente per persistere tale infiammazione purulenta, si è innescata una sovrainfezione. Le consiglio di rivolgersi da un chirurgo maxillo facciale che le risolverà anche il riassorbimento gengivale, con un innesto sia di osso che di mucosa gengivale e magari le inserirà anche un impianto.

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)