Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 13

Mi è stato estratto un dente molare inferiore

Scritto da Marcello / Pubblicato il
Buongiorno, la scorsa settimana mi è stato estratto un dente molare inferiore senza non poche difficoltà. Nei giorni successivi ho avvertito un fastidio da sfregamento sulla lingua. Recandomi dal dentista per la visita di controllo post-estrattiva, mi è stato detto che un "residuo osseo" era emerso in superficie. Visto la recente estrazione il dentista non mi ha estratto il residuo osseo, dicendo che l'estrazione non era necessaria in quanto probabilmente il richiudersi della gengiva stessa avrebbe assorbito il frammento. Volevo chiedervi se è una situazione comune il sorgere di questi problemi e se la soluzione adottata è quella più corretta. Su questa estrazione a Settembre dovrò poi eseguire un impianto. Ringraziandovi delle gentili risposte, vi saluto cordialmente
Gentile Marcello, la comparsa di una bordo tagliente in corrispondenza del sito post estrattivo può capitare ed è del tutto normale che ciò accada. Si può attendere qualche giorno o settimana per vedere che la guarigione della ferita corrisponda anche alla scomparsa della zona che a lei dà fastidio. Qualora ciò non dovesse verificarsi è sufficiente arrotondare la cresta ossea (un intervento di pochi minuti) e tutto si risolve. Cordialmente dott. D.Cianci.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Dario Cianci
Milano (MI)

Rimodellazione cresta ossea in una avulsione chirurgica complessa
Caro Signor Marcello...è difficile rispondere senza conoscere la situazione clinica...in ogni caso può essere nella norma avere una deformazione ossea...soprattutto se non si fa una revisione accurata dell'alveolo e delle creste ossee al momento dell' avulsione dentale =estrazione...ossia alla fine di essa si deve modellare la cresta ossea..."gli spuntoni " etc...e si deve saggiare bene la o le pareti alveolari per valutare la presenza di fratture...se si fa così ...e dopo succedesse quello che è successo a lei...sarebbe normalissimo...altrimenti no!....in ogni caso segua il consiglio del suo dentista con fiducia.....non corre nessun rischio (se non si riassorbisse l'osso lo si può sempre estrarre...nel caso malaugurato accadesse....Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Gnatologia, Implantologia, Riabilitazioni Orali Complete in Casi Clinici Complessi e Ortodonzia e Pedodonzia con la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Salve signor Marcello, l'estrazione complicata di elementi dentari, porta spesso a fenomeni algici che si protraggono oltretempo. Lavorare e "stressare" l'osso alveolare può determinare non pochi fenomeni infiammatori o addirittura infettivi. Il frammento osseo, se mobile deve essere eliminato in quanto potrebbe andare incontro a fenomeni infettivi che allungherebbero i tempi di guarigione..Cordialmente, Gianluigi Renda.

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Gentile Marcello, a volte può accadere che dopo un'estrazione complicata si possa scoprire un frammento osseo che spunta dalla gengiva e che crea fastidio. E' di solito assai semplice rimuovere il problema con una piccola fresa da osso, in un attimo e senza anestesia, arrotondare il punto aguzzo anche perchè col tempo si possono verificare irritazioni sulla lingua molto fastidiose e se trascurate possono anche degenerare in leucoplasie. Se dovesse persistere il problema, tra qualche giorno non esiti a contattare il suo odontoiatra. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Marcello, è frequente ritrovare nei siti post-estrattivi dei bordi ossei fastidiosi. Il disturbo alla lingua deve essere mantenuto sotto controllo e non trascurato, se il dolore o la lesione alla lingua non scompare spontaneamente entro 15 giorni, il tutto deve essere rivisto dal suo odontoiatra.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Quello che ci riporta può accadere nelle estrazioni complicate, se lo "spuntone" di osso non dovesse rimaneggiarsi durante la guarigione, andrà rivisto con un rimodellamento.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.re Marcello dopo una estrazione dentaria è possibile che il bordo alveolare molto sottile non si riassorba e quindi rimane esterno e da molto fastidio, aspetti qualche settimana e se il problema persiste il suo dentista le risolverà il problema intervenendo con una piccolissima chirurgia. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Franco Massimo Casella
Torino (TO)

Signor Marcello la necessità di intervenire sul margine osseo che è affiorato deriva da una osservazione clinica dello stesso. E' normale che esposto l'osso si riassorba,ed è anche possibile che si infetti. La giusta linea di condotta è evitare quest'ultima eventualità, inutile oltrechè dannosa in una prospettiva implantare. Lasci decidere al suo dentista se è o meno il caso di intervenire con una banalissima manovra per eliminare ogni problema. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia

Ciò che le e' successo, non e frequente ma capita, non stia in ansia per la guarigione dell alveolo, il frammento può riassorbirsi e se ciò non avviene sarà premura del suo dentista rimuoverlo

Scritto da Dott. Alessandro Sanna
Lucca (LU)

Dia fiducia al suo dentista che senz'altro monitorerà la sua situazione nel corso delle prossime settimane. Cordialmente

Scritto da Dott. Livio Germano
Verbania (VB)