Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 7

Ringraziamenti e seguto alla domanda: Apicectomia premolare superiore

Scritto da Cristina / Pubblicato il

Volevo ringraziare per le puntuali risposte che mi hanno aiutato ad avere più chiaro il problema finalmente. Cercherò di capire meglio quali possano essere le ragioni che hanno fatto escludere al dentista il ritrattamento canalare. Vorrei porvi un ultimo dubbio: sia prima del trattamento che ora non provo alcun dolore al dente se non nelle vicinanze della fistola al tatto ma durante l'intera fase della devitalizzazione del dente ho provato molto dolore nonostante l'anestesia (specie durante la strumentazione e il riempimento finale dei canali). Per questo motivo e per la presenza della fistola, devo aspettarmi un ritrattamento canalare doloroso come il precedente? Se si, perchè? Grazie mille ancora.

 

Precedenti:

Apicectomia premolare superiore

Sig.ra Cristina, il dolore durante il trattamento, poteva essere dato dalla presenza di alcune fibre nervose vitali, che probabilmente, dovevano essere asportate o da una falsa strada. Nel prossimo trattamento ci sarà dolore se eventualmente s'inforcherà una falsa strada, perché si toccano dei tessuti vitali. Difficilmente si troveranno terminazioni ancora vitali all'interno del canale.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile sig.ra Cristina, il ritrattamento canalare va sempre tentato prima di una chirurgia retrograda. Se si riesce a pulire perfettamente il sistema canalare ed a otturarlo ermeticamente fino all' apice, quasi certamente la patologia ed i sintomi spariranno presto, se no, si sarà solo migliorata la situazione per intervenire con maggior sicurezza chirurgicamente. Le consiglio di rivolgersi ad un dentista con provata esperienza in chirurgia orale data la vicinanza degli apici radicolari col seno mascellare. Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Sig.ra Cristina, voglio solo complimentarmi per la chiarissima proprietà lessicale ( ritrattamento canalare, riempimento finale, strumentazione... ). Molti miei colleghi sono più rozzi di Lei. E non ricordo un solo paziente in tanti anni che solo si avvicina a questa terminologia così specifica. Cordialmente sospettoso

Scritto da Dott. Roberto Miceli
Milano (MI)

Cara Signora Cristina...si curano le radici per via retrograda ossia chirurgica...si scolpisce un lembo di accesso all'osso...si perfora...l'osso...a livello degli apici delle radici...e si curano le radici entrando in esse dall'apice...per via retrograda ...poi si sigilla l'apice ...senza fare una apicectomia..come molti purtroppo ancora fanno... con MTA o con Amalgama d'argento chirurgica priva di zinco...: Ecco tutto ...i microbi sono nel dente...le tossine escono e si forma la zona di osteolisi periapicale=granuloma...tolti i microbi...il granuloma si riassorbe da solo...ma l'apice va preparato in un modo particolare e sigillato...se fa solo l'apicectomia, accorcia la radice, la indebolisce e non ottiene niente perchè non avendo sigillato l'apice, i microbi rimangono lì attivi!...Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Cristina, il ritrattamento canalare va eseguito generalmente senza anestesia, perchè si prevede che il dente sia completamente privo di vitalità. Se così non fosse... potrebbe essere spiegato da un canale accessorio non trattato, che in tal modo (in assenza di anestesia) verrebbe individuato più facilmente.

Scritto da Dott. Ettore Gaudiosi
Foggia (FG)

Il ritrattamento canalare anche secondo me va tentato sempre prima di una chirurgia di tipo retrogrado, come è l'apicectomia. Spesso il problema risiede proprio nella presenza di batteri all'interno del canale che poi rende a volte fallimentare la terapia canalare. Farsi sempre devitalizzare un dente sotto DIGA! perchè altrimenti se è presente nella saliva l'enterococcus faecalis si rischia nel tempo il fallimento con formazione di radiotrasparenze apicali, cioè aree nerastre rilevabili radiograficamente a livello dell'apice o degli apici radicolari. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giacomo Nicolai
Roma (RM)

Le consiglio di rifare il trattamento canalare cambiando dentista, forse il suo premolare ha due canali e magari ne è stato strumentato uno solo e forse anche male, l'apicectomia la consideri come ultima spiaggia. Saluti

Scritto da Dott. Bruno Pacilio
Pontecorvo (FR)