Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 12

Frenulectomia labiale: chirurgia tradizionale o con laser?

Scritto da massimo / Pubblicato il
Buongiorno ho una bambina di 7 anni e mezzo la quale è portatrice di diastema. da poco ha cambiato gli incisivi e persiste lo spazio perchè ha il frenulo labiale corto ed inserito molto alto sulla gengiva. ho sentito voci discordi sull'efficacia della laserteapia che sebbene meno cruenta risulterebbe per alcuni addetti ai lavori poco efficace in quanto il frenulo tenderebbe a ridiventare tenace nel tempo. Suggerireste un intervento di questo tipo oppure è preferibile la tecnica chirurgica tradizionale?
Da ortodontista specialista non posso che suggerirti un intervento primario di carattere ortodontico, se sarà necessario si può sempre intervenire con frenulectomia fino ai 14 anni. Come diceva il mio nonno dentista in bocca più conservativi si è meglio è. Se il diastema è oltre 7 mm (circa un dente) ed è di natura familiare allora la frenulectomia sempre subordinata al trattamento ortodontico può essere anticipata, te lo dice uno specialista ortodontista con una figlia della stessa età e con analoga problematica, in via di risoluzione con una banale terapia ortodontica mista. Da C.mare Saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Attilio Menduni De Rossi
Castellammare di Stabia (NA)

Caro Signor Massimo ... da Parodontologo ...e quindi da chirurgo che si occupa anche delle frenulectomie del tipo di cui parla lei, le dico senza ombra di dubbio alcuno che la frenulectomia del frenulo superiore interincisivo, fibroso, con inserzione sulla papilla palatale deve essere eseguito con il bisturi tradizionale perchè l'escissione del frenulo deve essere totale, in profondità, sbrigliandolo dai suoi legami intimi col periostio ...se questo lo facesse col laser...oltre a non avere la sensibilità tattile e manuale chirurgica necessaria, potrebbe causare necrosi ossea, se malauguratamente venisse "toccato" l'osso, cosa molto probabile...vista la profondità dell'intervento chirurgico... come complicazione...complicazione che porterebbe danni parodontali funzionale ed estetici sul gruppo frontale superiore e quindi sul sorriso ...invece l'escissione chirurgica tradizionale con bisturi manuale...è del tutto priva di complicazioni e soprattutto non dà recidive proprio per la possibilità di escissione chirurgica completa...poi e solo poi si deve procedere alla chiusura ortodontica del diastema con riposizionamento ovviamente anche degli altri denti dopo adeguato Check Up ortodontico e studio cefalometrico! IL chirurgo più indicato per questo intervento è un parodontologo...Cordialmente Gustavo Petti Parodontologo ed Ortodontista (la figlia Claudia) in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Massimo entrambe le tecniche sono valide, ma sono operatore dipendente, un trattamento chirurgico a lama che lascia esiti cicatriziali rende tenace il frenulo nel tempo, come una chirurgia laser deve saper rispettare determinate strutture sottostanti. I vantaggi della chirurgia laser, SE BEN ESEGUITA, sono un minor esito cicatriziale, minimo sanguinamento, minor tempo di guarigione, evitando le suture.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Il vero problema è se ha solo gli incisivi centrali, od anche i laterali. Se ha 4 incisivi permanenti, per dare un consiglio fatto bene, lei ci può mandare una foto della bimba e ci regoleremo meglio. Ma se per caso, a 7 anni ha solo gli incisivi centrali e non i laterali, come si può parlare di un diastema?? Quando nasceranno i laterali, lo spazio si restringerà automaticamente.. Ci vuole una foto

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente, le tecniche sono entrambe valide perchè conseguono lo stesso risultato. Il problema è il motivo per cui si è creato il diastema. Una foto della sua bambina potrebbe aiutarci a darle un consiglio più corretto.

Scritto da Dott. Giuseppe Scandale
Roseto degli Abruzzi (TE)

Personalmente non mi affretterei con una frenulectomia, le consiglio di far seguire e monitorare l'evoluzione.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Da specialista in Chirurgia Odontostomatologica, in caso di frenulectomia o frenulotomia, preferisco la chirurgia tradizionale, dove per quanto mi riguarda nella regione mediana superione gli esiti cicatriziali sono davvero irrilevanti. In ogni modo un diastema a quest'età ancora in fase di permuta può essere da un punto di vista ortognatodontico anche un vantaggio. Prima di una frenulectomia comunque bisogna valutare per bene il caso della tua bambina dal punto di vista clinico per fare un buon piano di trattamento, e dunque valutare come e se dovrà essere trattata ortodonticamente, e se già in questo momento è necessaria o meno una frenulectomia. Chirurgo Orale ed Ortodontista possono completare insieme una diagnosi e i tempi di trattamento. Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Vincenzo Bifaro
Giugliano in Campania (NA)

Caro Massimo, la bimba è ancora piccola. Dagli studi pubblicati in letteratura si evince che conviene aspettare ad effettuare alcun intervento chirurgico finchè non erompano i canini permanenti (verso gli 11 anni e mezzo-12 anni). Io le consiglio di aspettare l'eruzione dei canini permanenti. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Vittorio Cacciafesta
Milano (MI)

Sig. Massimo, bisogna fare un trattamento ortodontico con frenulectomia, le consiglio di vedere il caso clinico da me redatto in questo portale, appunto "Diastema". Cordiali saluti

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Gent.mo sig. Massimo, eseguo l'ortodonzia come specialità prevalente (70° della mia attività da 20 anni); ritengo di essere un bravo chirurgo (che è rimasta la mia passione sin dai tempi dell'Università: materia su cui ho preparato la mia Tesi di laurea, in chirurgia parodontale; sono in possesso di una Laser odontoiatrico a doppio circuito (Diodo ed Erbio: quest'ultimo in particolare, essendo molto costoso è estremamente raro, ma permette, tra l'altro, di eseguire anche chirurgia ossea). Ritengo, pertanto, di avere competenze ed attrezzature per poter dare un giudizio globale! In caso di diastema centrale superiore dovuto a frenulo basso ad inserzione ossea, la prassi ortodontica corretta è quella di attendere, dopo l'esecuzione della frenulectomia profonda, l'eruzione dei canini permaneti, i quali, avendo forma conica e grandezza superiore ai corrispondenti decidui, effettuano una pressione sugli incisivi, potendo molto spesso risolvere il diastema, senza necessità di apparecchiatura ortodontica (sempre che non serva per altri motivi). L'intervento di frenulectomia può essere effettuato con Laser a Diodo se esclusivamente mucoso, dando risultati equivalenti alla chirurgia a lama. Nel caso di frenulo ad inserzione ossea il Laser a Diodo può risultare insufficiente. Il Laser ad Erbio può andare molto più in profondità, in quanto può abladere anche il tessuto osseo. Anche in questo caso il risultato è equivalente all'intervento a lama. La chirurgia Laser, a parte il costo, quasi sempre non richiede anestesia, non richiede mai punti di sutura e permette una guarigione molto più rapida. E' pur vero che i "puristi" della chirurgia ritengono che la guarigione dell'intervento Laser (definita per "seconda intenzione") è più brutta di quella che si ha dopo intervento a lama (guarigione per "prima intenzione"); ma per il paziente credo che i sofismi siano ben poca cosa rispetto ai vantaggi.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Ettore Gaudiosi
Foggia (FG)