Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 6

Solitamente 10 giorni sono sufficienti per far passare tutti i sintomi post-estrazione?

Scritto da stefania / Pubblicato il
Buon pomeriggio gentili dottori volevo porvi un quesito...domani dovrei estrarre un dente del giudizio inferiore destro perché cariato, circa un mese fa mi ha dato dolore...calcolando che il 18 luglio devo partire per una settimana di ferie al mare ho un po paura delle conseguenze e di non potermi godere la vacanza tanto sognata. ...c'e' anche però la paura che si riaffacci proprio in vacanza il dolore provato tempo fa...cosa mi consigliate di fare? Solitamente 10 giorni sono sufficienti per far passare tutti i sintomi post-estrazione? Grazie mille a tutti
Solitamente dopo 10 gg una chirurgia non complicata non residua con postumi.
Bisogna dire che ogni paziente ha dei processi di guarigione individuali e quindi può guarire in tempi variabili.
Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Stefania, buongiorno. Se il "perché" fosse solo per la carie, chieda di essere informata sul perché venga avulso (estratto). Se avesse l'Antagonista ed una buona occlusione, ossia non fosse in Disodontiasi e non avesse patologie Parodontali, non vedo perché "estrarlo" ed invece non curarlo! Detto questo, tutto dipende dalla situazione clinica e dal fatto che le vengano prescritti o no antibiotici, perché se andrà al mare, con gli antibiotici sarebbe bene non prendere il solo perché possono formarsi "macchie" sulla pelle e ci sono altre controindicazioni. Fossi io il suo Dentista e avessi deciso, dopo corretta Diagnosi e piano di cura di estrarlo, poiché faccio sempre una copertura antibiotica e poiché anche se non la si facesse ci sarebbe sempre la possibilità di doverla fare, rinvierei l'avulsione a dopo il suo rientro dalle vacanze, anche per la guarigione della ferita ed il sanguinamento che col calore del sole in questo periodo non è certo l'ideale durante una guarigione della ferita chirurgica, e farei una pulpotomia d'urgenza per toglierle il dolore, se il dente fosse in pulpite o in iperemia passiva o una pulpectomia totale con chiusura dei canali con materiali similosmotici se fosse in Sindrome Radicolare della polpa o in Necrosi. Questa sorta di chiusura simil osmotica fa uscire il gas e non fa entrare i microbi! Ma questa è alta Odontoiatria. Grave poi perché se si lascia il dente in necrosi chiuso con medicazione non similosmotica, come spiegato, o peggio chiuso definitivamente evidentemente in una situazione clinica che non avrebbe dovuto prevedere la chiusura in prima seduta, la pressione che si forma nel dente chiuso, senza sfogo, per il catabolismo del batteri per lo più anaerobi gram negativi implicati nell'infezione, è talmente gravosa ed intensa da scatenare dolori insopportabili! Questo però è il mio personale modo di agire. Ogni Dentista, poi, in base alla situazione clinica, al suo modo di affrontare le terapie, procede come più ritiene opportuno, quindi non deve prendere alla "lettera" quello che faccio io. Lo faccio io. Un altro può fare diversamente! Per concludere rinvierei a dopo le vacanze con l'accortezza che si intervenga perché non abbia dolore per un malaugurato "risveglio e peggioramento" della sintomatologia che le rovinerebbe le vacanze. Buon "SOLE MARE, SALSEDINE" :) Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Se l'estrazione viene eseguita da mani chirurgiche esperte e correttamente pianificata (esami radiografici specifici), se non subentrano particolari complicanze intra - operatorie e post - operatorie, se si riesce a gestire l'avulsione in maniera relativamente atraumatica, se si imposta una terapia farmacologica adeguata al suo caso clinico, dieci giorni sono sufficienti per rimuovere le suture ed ottenere quanto meno una parziale ed asintomatica guarigione.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Solitamente se l'estrazione non è complessa ( il dente non è incluso o se si in parte ) correttamente organizzata per ridurre o eliminare tutte le potenziali complicanze i giorni che ha a disposizione possono essere sufficienti...d'altra parte non le consiglio di partire in vacanza senza averlo estratto.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Se non vi sono complicazioni post intervento chirurgico otto giorni per togliere i punti di sutura e sette giorni di terapia antibiotica ed antiinfiammatoria, puo' andare tranquillamente al mare senza problemi

Scritto da Dott. Domenico Ancona
Fasano (BR)

Sig. Stefania, statisticamente potrebbe partire in buone condizioni, ma le complicanze spesso non sono prevedibili e qualche rischio potrebbe esserci, si ricordi che gli odontoiatri esercitano anche nei paesi di mare. Buone Vacanze.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)