Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 5

Questo dato è vero in tutti i casi o ci sono fattori variabili?

Scritto da stefania / Pubblicato il
Buongiorno dovrei sottopormi ad intervento di chirurgia maxillo-facciale ma, considerato che dopo una certa età possono verificarsi possibili esiti negativi, non intendo scegliere questa strada. Tuttavia in una recente visita mi è stato detto che il mio tipo di situazione condurrebbe statisticamente, con il passare degli anni, ad una caduta dei denti che meccanicamente non lavorano adeguatamente. Non ho approfondito la cosa in quanto la visita era solo preliminare, quindi chiedo: questo dato è vero in tutti i casi o (come spero sia) ci sono fattori variabili (alimentazione, stile di vista, condizione generale) che non necessariamente vengono presi in considerazione in questo genere di statistiche? GRAZIE per la risposta.
Cara signora Stefania, buongiorno. Carissima e Gentile Signora ha dimenticato di dire la Diagnosi o almeno di tentare di spiegare che intervento di Chirurgia Maxillo Facciale debba fare! Come posso risponderle senza questa "base" essenziale? Posso andare ad intuito! Anzitutto, via, dire " considerato che dopo una certa età possono verificarsi possibili esiti negativi", via, 48 anni è Giovanissima :) Se si riferisse al fatto che si tratterebbe di un intervento di Ortopedia Chirurgica Maxillo Facciale per lo spostamento (retrusione, distalizzazione) della mandibola o di un intervento chirurgico tipo osteotomia mascellare Le Fort di Tipo I per protrudere, mesializzare un gruppo frontale mascellare superiore, l'età diciamo che non compromette l'intervento se non assume farmaci particolare come i Bifosfonati che possono avere effetti antiangiogenetici e così venga facilitato lo sviluppo dell'osteonecrosi o altri farmaci di cui non sto a fare l'elenco o patologie sistemiche che le saranno state sicuramente chieste durante l'Anamnesi Clinica e Strumentale! Di più non posso dire, come spiegato sopra! Se così fosse, alimentazione e stile di vita non influirebbero per niente! Fermo restando che debba fare una periodica accurata Igiene Orale Professionale e domiciliare ed un Curettage e Scaling e Root Planing di mantenimento, periodico a indicazione del Dentista dopo accurata Visita Parodontale e misurazione delle tasche ed eventuale terapia Parodontale se ci fossero! Oltre che naturalmente a visite periodiche Gnatologiche e della ATM! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Il trauma occlusale, di per sé, rappresenta un fattore di rischio per la salute parodontale e quella dentale in generale. Determinate situazioni di malocclusione, con relativi carichi sbagliati e traumatismi, possono portare, negli anni, alla perdita dei denti (o perché completamente usurati e distrutti o per perdita completa di supporto parodontale). Ovviamente non è vera la correlazione trauma occlusale - malocclusione = perdita di tutti i denti. Le variabili esistono eccome, e sono tante, ed ogni caso clinico fa storia a sé. Chiaro che il fattore di rischio, immagino nel suo caso importante, è presente e andrebbe risolto. Ma saperle dire se effettivamente, nel corso degli anni, perderà o meno i denti per questo motivo, mi è ovviamente impossibile.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora Stefania evidentemente chi le ha dato l'informazione che riferisce è dotato di capacità divinatorie. Non c'è alcuna evidenza che la mancata correzione di una malocclusione possa farle perdere i denti. Al massimo, se vi è una importante discrepanza scheletrica, può essere molto difficile realizzare delle riabilitazioni esteticamente e funzionalmente ideali. Se ha piacere sarò lieto di darle un altro parere senza alcun impegno

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Sig. Stefania, forse c'è qualcosa di poco chiaro, ritorni dal suo odontoiatra e si faccia mettere tutto per iscritto e vedrà che capirà molte cose e poi ci potrà riscrivere con chiarezza.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Buonasera gent.le Sig.ra Stefania, probabilmente lei fa riferimento ad un intervento di chirurgia ortognatica ovvero il riposizionamento chirurgico del mascellare superiore e della mandibola in modo che coincidano correttamente. Questo tipo di malocclusioni, se ben compensate,di solito non ha conseguenze di nessun genere ad eccezione dell'eventuale disagio estetico. Le malocclusioni di questo tipo non portano alla perdita dei denti ; esistono però altre alternative alla chirurgia ortognatica come il trattamento ortodontico compensatorio ed eventualmente, se il problema estetico fosse prioritario, alcuni interventi di chirurgia estetica. Un caso complesso deve necessariamente avere un inquadramento diagnostico approfondito. Saremmo lieti di darle una consulenza senza impegno per dirimere i suoi dubbi.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Aldo Amato
Borgoricco (PD)