Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 6

Potrebbe essere il dente interno che si sposta?

Scritto da stefania / Pubblicato il
Buongiorno, la mia più che essere una domanda è un grande dilemma, inizio un pò a spiegare cosa ho fatto alcuni anni fa. Circa 7 anni fa ho avuto un apparecchio ai denti e pure l'espansione al palato e tutto è andato bene, poi in seguito ho curato delle mole da carie e 4 di queste sono state devitalizzate, poi circa 3 anni fa ho avuto una carie al canino superiore e dalle lastre alla bocca risulta che questo canino sia da latte e quello che non è mai cresciuto è posizionato in modo orizzontale nel palato, non ho avuto problemi fino ad adesso che il canino da latte si è spaccato e andrebbe sostituito ma avverto un dolore forte al palato se presso col dito e anche sensibile alla lingua, potrebbe essere il dente interno che si sposta o ce da preoccuparsi per qualcos'altro!!!
Cara Signora Stefania, buongiorno. Personalmente di fronte ad un canino incluso la prima cosa è stabilirne la posizione, ossia se esso sia vestibolare o palatale rispetto agli incisivi ed altri denti. Ci sono varie tecniche, come fanno notare due colleghe studiose dei Canini Inclusi, in un bellissimo lavoro le Dr.sse Alessandra Marino e Patrizia Massaro e, dico, l’OPT ( la panoramica che ha fatto non serve a niente). Una Rx occlusale Evidenzia i contorni del canino incluso che, se posizionato all'interno della linea che idealmente unisce gli apici degli altri denti, è palatale, mentre, se posto all'esterno, è vestibolare. Regola della Posizione Vestibolare: Se l'angolazione verticale del cono cambia di circa 20° in due lastre successive, il Canino vestibolare si sposterà in direzione opposta alla fonte di radiazioni. In caso contrario di canino palatale, esso si sposterà nella stessa direzione della fonte di radiazioni. Rx endorali con incidenza diversa (regola di Clark o tecnica dello spostamento del tubo). Se il canino si sposta nella stessa direzione del tubo radiogeno, la diagnosi è quella di inclusione palatale. Se il canino si sposta in direzione contraria a quella del tubo radiogeno è in inclusione vestibolare. Infine, se il canino non cambia posizione, è in posizione intermedia, in senso vestibolo-palatale. A questo punto della diagnosi si interviene ortodonticamente, dopo ovviamente diagnosi cefalometrica e ceck up ortodontico, come detto sopra, qualora non vi sia nell'arcata lo spazio sufficiente al suo riposizionamento, prima dell’esposizione chirurgica. Se questo spazio invece ci fosse lo si sposta ortodonticamente previo intervento chirurgico per agganciarlo e "trascinarlo" in sede L’eruzione chirurgica può essere "chiusa", utilizzando un lembo ribattuto e posizionato e liberando nel modo giusto il dente dal tessuto osseo che lo ricopre ,oppure può essere portato in sede con escissione dei tessuti duri e molli limitrofi alla corona del dente che viene ancorata al dispositivo ortopedico. Personalmente pratico una alveolectomia conduttrice di Chatelier, che facilita il riposizionamento chirurgico-ortodontico del canino (in pratica faccio un canale osseo in cui guidare il canino in posizione La legatura che preferisco è quella fatta con un filo di acciaio inossidabile sotto al cingolo del canino incluso o se l’equatore fosse poco pronunciato o assente, faccio una banda, o un intarsio o un perno nella corona del canino! Sempre personalmente faccio tutto questo in una sola fase e tutto è molto "veloce", sempre entro certi limiti che dipendono da una infinità di problemi clinico-anatomo-chirurgici e ortodontici! Ovvio che lo deve fare chi lo sa fare! Per il resto che posso dire se non che la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Come posso risponderle, Professionalmente, quindi? Il suo Dentista invece può? Mi domando e le domando perché questa grande inaccettabile mancanza di Fiducia e Stima in Lui!" Parlo al singolare perché deve seguire solo un Professionista, quello in cui ha Fiducia e Stima, sentirne tanti è sbagliato profondamente.Come guida tenga presente solo chi avesse proposto una terapia solo dopo aver fatto tutto quello che ho scritto sopra, come minimo! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Si, è possibile che sia il canino permanente che vuole ancora muoversi. Ma solo una rx ce lo dice. Il consiglio è di verificare bene da un bravo ortodontista se è possibile con un trattamento ortodontico posizionare il canino definitivo al suo posto naturale. Infatti non esiste dente finto che sia meglio del proprio dente naturale. Se c'è da portare un'apparecchio a questa età ricordi che l'apparecchio dura un po', ma la salute e l'estetica per sempre..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Esegua una Tac Dentale - Dental Scan (esame in 3d del settore del mascellare che le interessa, costo medio 100 - 150 euro), dopo essersi fatta controllare e visitare dal suo Dentista ovviamente (che valuterà eventuali altre problematiche). Gliela porti e da lì si capirà la posizione esatta attuale del suo canino incluso.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Stefania, bisognerebbe fare un'indagine radiologica. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Stefania, lei giudica una cura ortodontica andata bene, anche se nessuno le aveva mai parlato di un canino ritenuto? A distanza non possiamo sapere se lei ha un tumore nel palato o un dente in crescita! Per cui si rivolga al più presto a un odontoiatra.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Dental scann e visita da un ortodonzista per l'intervento chirurgico per dinsincludere il canino e portarlo in posizione naturale

Scritto da Dott. Domenico Ancona
Fasano (BR)