Domanda di Bite

Risposte pubblicate: 13

E' possibile correggere il morso chiuso profondo all' età di 37 anni?

Scritto da rosario / Pubblicato il
Salve, siccome mi hanno diagnosticato il morso chiuso profondo...è possibile correggerlo all' età di 37 anni? Tra l' altro ogni tanto quando mastico molto mi fanno male un pò i muscoli nella zona dell' arcata superiore in prossimità di dove avevo i denti del giudizio inclusi (estratti qualche anno fa)...grazie in anticipo.
Arco facciale di trasferimento per completare il ceck up ortodontico e la cefalometria su teleradiografia con indici gnatologici importanti per la diagnosi completa. Da casistica del dr.Gustavo Petti parodontologo gnatologo di Cagliari
Caro Signor Rosario, la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni, numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi! Poi Modelli di Studio Ortodontici, Fotografie del profilo e di Fronte in rapporto 1:1 e ovviamente una Visita Clinica Gnatologica a completamento di quella Ortodontica già descritta! Io posso solo immaginare ma le ho già spiegato che si deve fare una Diagnosi Differenziale e una Diagnosi Clinica e strumentale con una o più visite mirate! A volte serve ed a volte non serve ma è fondamentale diagnosticare se la sua patologia è ascendente o discendente, ossia se è secondaria ad una patologia della colonna vertebrale e posizione delle spalle, anche, gambe, piedi etc o primaria per una mal occlusione secondaria a disgnazia che poi abbia causato la patologia posturale discendente! Mi lascia perplesso che il suo Dentista non abbia fatto una diagnosi differenziale a tal proposito e che non sia stato lui a parlarle di questo! Non è lei che deve chiedere su varie patologie, è lui che deve prebdere in considerazione le varie patologie e valutarle e informarla su tutto o di qualsiasi altra metodica ortodontica se non si è fatto questo passo fondamentale!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gent. ma Sig. Rosario, Le consiglio, in generale, prima di sottoporsi ad alcuna terapia, di farsi formulare una diagnosi corretta. Essa viene eseguita basandosi su un esame clinico approfondito e degli esami radiografici (telecranio laterale, frontale, ortopantomografia e tac o stratigrafia dell'articolazione temporo-mandibolare a bocca aperta e a bocca chiusa di entrambe le articolazioni). Il Il morso profondo, che e' possibile correggere, deve essere diagnosticato correttamente in modo da da utilizzare la terapia piu' idonea. Grazie per averci contattato. Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento. Dott. Sergio Sambataro Direttore Centro di Ortodonzia e Gnotologia COS di Catania
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Sambataro
Catania (CT)

A tutte le età si può correggere il morso profondo. Cordialmente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Salve Rosario quello che chiede lei non dipende dall'età ma da una diagnosi ortodontica e gnatologica che per essere fatta con esattezza necessita di una serie di radiografie che oggi sono sostituite da una TAC 3D, presa delle impronte esame cefalometrico foto del caso ecc. ecc. non basta solo una visita, questo le fà capire perché è impossibile dare una risposta via web. Si affidi ad uno specialista in ORTOGNATODONZIA. Rimango a sua disposizione per eventuali chiarimenti cordiali saluti dott. Angelo Di Mauro
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo Di Mauro
Sant'Agata li Battiati (CT)

Le correzioni ortodontiche sono possibili a qualsiasi età, quelle ortopediche un pò meno. Consiglio una visita da un bravo ortodonzista, uno che le esponga una diagnosi solo dopo aver visionato tutti gli esami e gli accertamenti di rito.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Rispondo alla domanda. E' possibile, ma non è plausibile alla sua età. Controlli se mamma e sorelle hanno anche loro il morso profondo, perché se sta scritto nel DNA della famiglia la correzione mi sembra quasi come una causa persa. Quasi. Piuttosto faccia controllare se il rapporto di combaciamento è sgangherato, perché allora anche l'articolazione della mascella sta ora facendo forza per uscire dai gangheri. Alla bisogna, servono mani espertissime, pena gravi conseguenze. (Espertissime.) Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Rosario, si è possibile. Ovviamente la diagnosi deve essere fatta dopo un tracciato cefalometrico. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Rosario, come ampiamente detto dai colleghi che mi hanno preceduto,è necessario, per formulare una corretta diagnosi ortodontica, avere a disposizione e studiare in modo approfondito rx, modelli in gesso, foto intra ed extraorali, nonchè un esame clinico accurato per controllare la salute delle sue articolazioni temporo-mandibolari e dei suoi muscoli(soprattutto nei casi che presentano morso profondo). L'ideale sarebbe un intervento ortodontico precoce, potendo sfruttare la crescita del paziente, ma, in molti casi, possiamo ottenere un buon risultato anche nei pazienti adulti. Gli ortodontisti hanno ora a disposizione degli strumenti molto utili per ottenere i movimenti dentali desiderati(mini-viti ortodontiche)e delle tecniche adatte "all'apertura del morso". Cari saluti Dr.Roberto Del Rosso Specialista in Ortognatodonzia Terni
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Roberto Del Rosso
Terni (TR)

Tutto si può modificare. Il problema è se le modifiche portano ad un miglioramento o no. A volte, in bocca, si migliorano le condizioni estetiche ma si peggiorano quelle funzionali; o viceversa; ma è possibile anche correggere estetica e funzione insieme: dipende. Innanzi tutto c'è bisogno di una diagnosi non solo statica (morso profondo è troppo generico) ma, soprattutto funzionale: nel senso che se la sua bocca funziona bene, per tutta una serie di fenomeni di adattamento neuromuscolare, lasci perdere ogni tipo di "correzione" e rispetti la sua "natura". Se, invece, il cosiddetto morso profondo è responsabile di tensioni muscolari abnormi vada in fondo alla questione e consulti uno gnatologo esperto
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia

Caro sig. Rosario, sono certo che le risposte degli illustri colleghi sono state molto esaustive, quindi è inutili aggiungere altro se non per ribadire che non è un problema di età, anche se molti risultati in ortodonzia e più semplice ottenerli in epoca di crescita scheletrica, e piuttosto un problema affidarsi ad un bravo odontoiatra ortodonzista che sappia fare una diagnosi corretta ed allestire un giusto piano terapeutico. Per quanto riguarda il dolore da lei accusato, presumo sia di origine muscolare quindi come prima cosa occorrerebbe un apparecchio rimovibile (byte) che agisca sulla muscolatura decongestionandola. Per quanto possibile rimango a sua disposizione, dott. F Cambria, Catania
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Francesco Cambria
Catania (CT)