Domanda di Apparecchio invisibile

Risposte pubblicate: 11

Il dentista dice che bisognava curare da piccolo questa 'malformazione'

Scritto da andrea / Pubblicato il
Salve, il mio dentista mi ha prescritto una cura con invisalign, anzi ad essere corretto orthodent. Volevo sapere come mai ha scelto orthodent, è più a buon mercato? La domanda principale è un'altra: ho la mascella leggermente spostata oltre che con l'arcata meno sporgente di quella superiore, leggermente spostata a destra, quindi l'allineamento non sara' mai centrato e anche la masticazione mi viene più naturale a destra... il dentista dice che bisognava curare da piccolo questa "malformazione". E' vero che non posso più farci nulla? Ho 22 anni. Vi ringrazio anticipatamente per una risposta,
Caro Signor Andrea, lo chieda a lui! Non lontano da Lei a Lecco, c'è il Dottor Edmondo Spagnoli Ortodontista e Professionista di Gran Notorietà e Fama, che è molto esperto nell'uso della tecnica con l'Invisalign. Chieda un consulto ortodontico con lui! Per quanto riguarda il rispondere alla sua domanda via web, sappia che la diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere; è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati e, chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia, sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta. Vede, siamo entrati in concetti complessi!Visto che però chiede un parere e cita l'invisalign, le devo dire per correttezza come la penso personalmente, pur ritenendo la tecnica con l'invisalign eccellente e che da risultati eccellenti: l'INVISALIGN usa delle mascherine trasparenti, il caso viene studiato negli Stati Uniti e non dal suo Dentista che si limita a raccogliere i dati (impronte con particolari portaimpronta trasparenti ai raggi X, forniti dalla Invisalign stessa, fotografie intraorali frontali e laterali dell’occlusione statica, fotografie extraorali del sorriso, profilo , frontale e a riposo ,Teleradiografia con tracciato cefalometrico e OPT) che invia negli USA alla Società inventrice di questa tecnologia, Align Technology, Inc. che si trova a Santa Clara, California. Qui avviene l'acquisizione dei dati inviati, la scannerizzazione delle impronte che permettono la creazione con un sofisticato software di un modello a 3 D (tre dimensioni spaziali) e la creazione di un filmato detto Clin-Check, nel Computer del centro USA e sempre un software sposta i denti in tempo reale sul modello fino ad avere la correzione finale (CORREZIONE CHE AVVIENE NEGLI USA) e le varie fasi intermedie. A questo punto un sofisticato Robot Computerizzato fresa le mascherine per adattarle in modo preciso agli spostamenti che si devono ottenere e vengono inviate in Italia al Dentista che le ha richieste e così via con cambi e sostituzioni delle stesse fino ad ottenimento del risultato. Per onestà e serietà professionale confermo, come già detto, che la tecnica della Società ALIGN è veramente fantascientifica ed eccellente … che il Dentista oltre a raccogliere i dati fa anche una diagnosi cefalometrica…ma, e questo è IL CUORE CENTRALE DI TUTTO, GLI SPOSTAMENTI LI DECIDONO NEGLI USA, ed io , ripeto, per la mia "forma mentis", non "gradisco" che altri interferiscano e decidano per me! e trovo giusto esprimere liberamente la mia opinione personale,il fatto è che una tecnica che non dipenda da me, che non sia frutto della mia alta capacità decisionale e professionale, NON può appartenermi! IO sono un medico che non cura semplicemente per curare, per vagliare delle tecniche, per esercitare competenze! IO curo nel senso alto del termine: MI PRENDO CURA del paziente e voglio avere di lui la responsabilità piena, mi sento responsabile, ossia, ABILE nel RISPONDERE! Non voglio qualcuno che lo faccia per me, nel bene e nel male!!! Questo è ovviamente una mia personale "visione" dell'Odontoiatria in generale ed anche dell'Ortodonzia, oltre che uno "stile di vita".Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Questo significa diverse cose: che il trattamento che vuoi fare non si sa a che serve, visto che il problema è ben più complesso - che con questo trattamento verrà curato solo l'allineamento e non certo la situazione scheletrica- questa situazione non è stata esaminata e quantificata con esami accurati come una cefalometria - che visto che le basi ossee rimarranno dove sono, perchè con quel tipo di trattamento non vengono corrette con tutta probabilità, una volta sospeso l'apparecchio.. tutto tornerà dove era prima, presso le sue basi ossee..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Andrea, riguardo la tua "malformazione" non è possibile esprimere un parere clinico via web, perché occorrerebbe una visita che è un atto medico molto complesso e che porta al risultato di una diagnosi, in base alla quale può essere sviluppato un piano terapeutico. Sicuramente le malocclusioni dento-scheletriche possono essere curate durante il periodo della permuta dentaria (6-12 anni d'età) con una grande possibilità di successo, rispetto ai risultati che si possono ottenere in età adulta. Adesso, se la malformazione non è di competenza chirurgica, si può intervenire gnatologicamente correggendo la posizione dei denti ed i loro rapporti articolari tra le due arcate, oltre ad armonizzare il delicato equilibrio tra la mandibola, il cranio e le loro ripercussioni sulla postura di tutto il corpo, senza esercitare grosse e pericolose forzature. La moderna e complessa tecnica ortodontica Invisalign è uno strumento molto valido nelle mani di un bravo Ortodontista, anche sotto il profilo gnatologico, e permette di ottenere risultati fino a qualche anno fa impensabili con le vecchie tecniche. Alla base, però, non c'è solo la tecnica, ma il medico che deve usarla, e la sua competenza professionale! Invisalign è una metodica che offre grandi garanzie, perché si basa su un programma informatico molto complesso, che obbliga l'Ortodontista che lo usa, ad un'analisi diagnostica completa per cui si deve partire da un esame cefalometrico, per arrivare ad un piano terapeutico, dove vengono valutate, passo dopo passo, tutte le variabili prima di esprimere una scelta terapeutica ottimale. Molti dentisti si spaventano davanti ad una tecnica così innovativa e preferiscono ignorarla (apprenderla costa tempo, fatica e denaro!), oppure bistrattarla (c'è chi crede che sia una fatina computerizzata americana a fare tutto!!?? In America c'è solo la fabbrica che produce gli allineatori) o ancora c'è chi si affida ad imitazioni simili ad Invisalign solo nell'apparenza, come credo che sia "orthodent", sicuramente più a buon mercato. In definitiva posso assicurarti che certamente devi curarti per ottenere la guarigione o dei miglioramenti, ma la tua scelta dev'essere riposta nella bravura e nella professionalità di un ottimo Gnatologo, meglio se poi questo utilizza tecnologia più moderna ed efficace! Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Una terapia ortodontica, anzi ortognatodontica, ossia una riabilitazione occlusale dento-scheletrica, è cosa diversa dal semplice allineamento dentale. Non ho ben capito lei che cosa dovrà affrontare, ma comunque chieda ulteriori delucidazioni al suo curante; sicuramente in tenera età si riescono a risolvere molti più problemi. Cordialità.

Scritto da Dott. Gabriele Stirpe
Priverno (LT)

Buongiorno, per valutare il tutto occorerebbero: OPT teleradiografia foto intraorali cefalometria, poi ne possiamo parlare, ad ogni modo il trattamento INVISALIGN potrebbe anche essere valido nel suo caso, tenendo presente che in America studiano il caso,dietro le prescrizioni del proprio dentista, che a sua volta corregge a proprio piacimento il piano studiato e lo puo' variare in base alle necessità specifiche, per quanto riguarda altri sistemi invisibili, spesso si limitano al solo allineamento.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Federica Di Pietro
Corropoli (TE)

Gent.mo sig. Andrea orthodent è un succedaneo di Invisalign che ha la proprietà esclusiva della tecnica. Gli apparecchi appaiono uguali dal punto di vista macroscopico ma differiscono in maniera completa nella procedura di pianificazione del movimento e probabilmente nella efficacia. Le parlo così perché sono un utilizzatore Invisalign certificato da 10 anni e faccio parte del gruppo degli utilizzatori che Invisalign dichiara come esperti nella tecnica. Circa la possibilità di correggere il suo problema l'età non è un limite, bisogna però utilizzare la tecnica a lei adatta. NON è possibile darle ulteriori chiarimenti su come procedere senza sottoporla ad una visita. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Gentile paziente, essendo certificato con svariate, metodiche invisibili ( invisalign, clear step, all in) che usano tutte la stessa sistematica, ti posso dire, per mia esperienza personale, praticando ortodonzia da 25 anni, che comunque sono tecniche con possibilità molto limitate( piccoli allineamenti etc.)non indicate per terapie complesse, però dovendo sceglierne una direi che invisalign, anche se molto più costosa, si avvicina di più ai risultati promessi con il clin chek, rispetto alle altre, che a volte bucano completamente il caso, poi le asimmetrie dento-scheletriche, con le opportune terapie si possono curare a qualsiasi età.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gianluca Pucci
Roma (RM)

Bisogna vedere "come" e "di quanto" vi è asimmetria ossea, ma soprattutto bisognerebbe arrivare a stabilire il "perchè". Poi si passa a come risolvere, se possibile, la cosa. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Andrea, tutte le tecniche ortodontiche sono valide, ma occorre la tecnica indicata al suo caso, noi a distanza difficilmente la possiamo selezionare, per cui si affidi ai consigli del suo odontoiatra.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Andrea, le asimmetrie vanno sempre guardate con attenzione e indagate a fondo. Se si tratta di una situazione scheletrica, non basterà solo l'allineamento dentale. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Sullo stesso argomento