Domanda di Apparecchio invisibile

Risposte pubblicate: 14

Ho due denti ricostruiti

Scritto da Noemi / Pubblicato il
Salve, sono una ragazza di 18 anni e vorrei, se possibile, un'informazione. Ho due denti ricostruiti, un incisivo laterale e uno centrale, ed inoltre l'altro incisivo ha all'interno un pernino. Visto che l'incisivo con il pernino è leggermente storto, potrei fare utilizzo di un apparecchio di quelli invisibili senza rischiare la rottura dei due denti ricostruiti? Grazie in anticipo
Cara Noemi, il pernino sta a significare che il dente ha avuto una frattura e nella fase di ricostruzione si è reso necessario l'utilizzo di un supporto valido che potesse sostenere il materiale da restauro; pertanto, non conoscendo nè l'entità dello spostamento a cui il dente dovrà essere sottoposto, nè l'entità della frattura chiedi consiglio al tuo dentista. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Ortodonzia esempio di terapia. Da casistica della Dr.ssa Claudia Petti Ortodontista in Cagliari
Cara Signora Noemi, bisogna conoscere l'entità della resistenza dei denti otturati, specie quello col pernino parapulpare e l'entità delle forze che vanno applicate ai denti per correggere la loro posizione nell'arcata. Non è una cosa che si decide così guardando 5 minuti la bocca ma arrivando ad una accurata diagnosi ortodontica. La diagnosi Ortodontica è cosa seria e dipende da una infinità di problemi da valutare con accurato check up ortodontico e cefalometria che misura delle semirette che individuano dei piani e degli angoli in base a cui si fa una diagnosi e si prospetta una terapia ortodontica ... e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere........è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati...e chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta.........che le può dire solo un dentista dopo le visite suddette ...non posso quindi esprimere giudizi...senza vederla! Non solo non sarebbe corretto, ma non sarebbe professionale. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Quindi nella sostanza ha tre denti ricostruiti, a meno che lei non intenda dire che ha due capsule sui due primi denti e una ricostruzione sul terzo. In linea di massima può intentare qualsiasi tipo di cura ortodontica senza che i primi due denti da lei menzionati abbiano a risentirne, ma è meglio aspettare il verdetto di chi dovrà curarla. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Credo che solo il suo ortodontista possa darle risposta in merito...anche se è realizzabile il riallineamento con l'apparecchio invisibile.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

In linea di massima non dovrebbero esserci grossi problemi, tuttavia sara' il medico che la prendera' in cura che valutera' la resistenza di tali elementi Cordiali saluti

Scritto da Dott. Paolo Vavassori
Stezzano (BG)

Gentile Noemi, si affidi ad un buon ortodontista e non si preoccupi, saprà valutare il Suo caso e darle tutte le risposte che necessita. Cordialmente

Scritto da Dott. Luca Baucia
Cavenago di Brianza (MB)
Milano (MI)

Si può fare certamente a patto che il suo caso sia risolvibile con quella particolare metodica. La valutazione comunque non spetta a lei ma al curante. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Noemi, le ricostruzioni si possono sempre ripetere qualora cedessero, oggi la pubblicità porta il paziente illuso a decidere che cure deve intraprendere il suo odontoiatra, ma i risultati non sempre corrispondono alle aspettative. Le consiglio una visita odontoiatrica con uno studio del caso.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Noemi, i denti con l'apparecchio invisibile si raddrizzano bene, ma deve rivolgersi ad un ortodontista che adotta questa tecnica. Stia tranquilla: le mascherine "invisibili" non fanno staccare le otturazioni dai denti. Però non mi è chiaro che tipo di ricostruzioni e che tipo di perno (parapulpare o intrapulpare?) hanno i suoi denti, e se questi sono stati devitalizzati o meno. Purtroppo i denti devitalizzati vanno in "anchilosi" e non si muovono più dalla loro posizione, per cui non possono essere raddrizzati nè con la tecnica invisibile, nè con quella tradizionale!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

Gent. Noemi Prima di mettere un " Apparecchio invisibile " è sempre necessario fare uno studio del caso cioè una raccolta di dati, anamnestici, radiologici, cefalometrici, gnatologici visto che ha 18 anni e pertanto ha finito il periodo della grande crescita. solo il suo ortodontista sarà in grado di dirle se è possibile ottenere ciò che chiede, dopo aver raccolto tutti questi dati. Cordialmete Dott.ssa Cuccuru G. Bosa ( OR )

Scritto da Dott.ssa Graziella Cuccuru
Bosa (OR)

Sullo stesso argomento