Domanda di Apparecchio invisibile

Risposte pubblicate: 11

E' possibile correggere il morso profondo con l'apparecchio linguale?

Scritto da MARIA GRAZIA / Pubblicato il

Salve sono una ragazza di 26 anni, vorrei sapere se sia possibile anche in presenza di morso profondo applicare l'apparecchio linguale. Cerco anche medici di Palermo e provincia per eventuali consulti. Grazie

Secondo me no, specie se lo si intende nel rispetto di ossa muscoli articolazione

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Esempio di Ortodonzia in essere della Dottoressa Claudia Petti
Cara Signora Maria Grazia...abbia pazienza ma non si può rispondere senza visitarla...il morso profondo lascia poco o nessuno spazio ...in genere per un apparecchio linguale...ma poi scusi perchè sceglie lei il tipo di terapia e "apparecchio"...lo lasci scegliere...ANZI LO DEVE DECIDERE SOLO L'ORTODONTISTA... è ora che voi pazienti, con tutto il rispetto, facciate i pazienti e si affidi al suo Dentista Ortodontista che agirà per il meglio per lei:vede neanche vedendola con una sola visita potrei risponderle, perchè l'ortodonzia è una Scienza particolarmente complessa e si deve fare uno studio cefalometrico dei piani e degli angoli che "passano" per formazioni anatomiche precise dello scheletro e dei tessuti molli...che si studiano di regola con una radiografia latero laterale ...modelli di studio e tanto altro ancora...questo si chiama check up ortodontico che è il solo che permette di fare una corretta diagnosi ed impostare una altrettanto corretta terapia e che è compreso in più visite, rilievi di dati e soprattutto uno studio a "tavolino" dei problemi da correggere........è come una progettazione matematica di una espressione, di un problema che la cui soluzione è in una sequenza di espressioni , numeri e dati...e chiedere quello che chiede lei per l'ortodonzia sarebbe come chiedere ad un matematico il risultato di un problema senza fargli fare tutti i "passaggi" che lo possano portare alla soluzione richiesta...abbia pazienza, mi dispiace, ma è così...................Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Maria Grazia, ha avuto modo di conoscere la tecnica Ivisalign? Con questa nuova metodica, disprezzata solo da chi non la conosce, ho trattato con successo molti casi di "morso profondo". Provi a cercare sul sito Invisalign un Ortodontista specialista della sua zona che adotta anche questa tecnica, e gli chieda consiglio. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia

L'ortodonzia linguale è una metodica ortodontica che permette di risolvere qualsiasi malocclusione, dopo un attento studio del caso. Bisogna però affidarsi a professionisti che si occupino abitualmente di tecnica linguale, poichè è molto meno diffusa della vestibolare o dell'Invisalign. Cordialmente

Scritto da Dott. Gabriele Stirpe
Priverno (LT)

Il morso profondo è una condizione in cui l'angolo di divergenza tra piano mandibolare e base del cranio è ridotta. Ciò significa, in parole povere, che il tono dei muscoli che mantengono la mandibola ( i cosiddetti elevatori) è alterato. A ciò il nostro organismo generalmente reagisce con una serie di adattamenti che evitano sintomatologie tensive o addirittura dolorose. Ma una ridotta percentuale di casi reagisce con l'instaurarsi di tensioni e sintomi subdoli che spetta allo gnatologo individuare. L'ortodonzia è il passo finale nella gerarchia di trattamento del morso profondo. Se linguale, vestibolare, con mascherine invisalign o quant'altro è solo una questione di tecnica, tutte sono possibili. Ma prima si faccia fare una diagnosi seria.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Lorenzo Alberti
Roma (RM)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Maria Grazia, dipende da tanti fattori come l'età del paziente, il grado di difficoltà, le cause, ecc. Certo che un consulto sarebbe appropriato. Se vuole i miei dati li trova nel sito, sarei lieto di riceverla al mio studio. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Maria Grazia, mi trova in perfetto accordo con il collega Alberti, per ogni cura ortodontica occorre una diagnosi che deriva dallo studio del caso, 2 impronte e un apparecchio non costituiscono una terapia ortodontica.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Concordo con lo stimato amico e collega dott. Petti, in più posso dirle che da esperto di ortodonzia linguale sicuramente l'ortodonzia linguale è il trattamento elettivo. Provi a cercare qualcosa di me you tube ci sono dei video interessanti. Purtroppo sono di Catania. Saluti

Scritto da Dott. Orazio Maximilian Bennici
Catania (CT)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Maria Grazia , accusa per caso anche sintomi soggettivi , tipo cefalea temporale ricorrente , sensazione di affaticamento muscolare , ipoacusia cioè riduzione della capacità uditiva , acufeni cioè sibili e/o fischi percepiti nell' orecchio ? Le capita mai di avere sensazioni come di vertigine , o meglio di instabilità nella stazione eretta ? Le sembra mai di avere difficoltà a deglutire bocconi anche piccoli? Ha mai dolore al collo ? Bene , se si riconosce anche in uno solo di questi segni disfunzionali , le consiglio di scegliere un ottimo diagnosta prima di tutto , e poi si rassegni se il collega invece di un filo linguale le proporrà un piano di trattamento più complesso ed articolato . L' importante e' che se ci sono disturbi legati alla malocclusione questi vengano rimossi in maniera stabile e non temporanea , così come che il risultato sia funzionale oltre che estetico , ma soprattutto stabile nei decenni successivi al termine della cura ortodontica . Cordialmente , dott. Biancamaria Castellucci, Firenze
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Biancamaria Castellucci
Firenze (FI)

Premettendo che sarebbe necessaria una visita specifica e un check up ortodontico, anche nei casi di deep bite è possibile utilizzare l'apparecchio linguale, basta applicare uno spessore di composito sulla superficie occlusale dei molari fino a che non si è guadagnato lo spazio necessario per posizionare i bracket. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Gilberto Urbinati
Pesaro (PU)

Sullo stesso argomento