Reimpianto immediato di denti avulsi per trauma

Reimpianto immediato di denti avulsi per trauma effettuato dai genitori, guidati al telefono dal dentista
by Prof. Giuliano Falcolini 14-06-2010

Durante il mio insegnamento universitario ho sempre consigliato gli studenti a non far trascorrere tempo tra l'evento che aveva causato l'avulsione traumatica di uno o più denti di un bambino ed il loro reimpianto.

 

Nel caso che si fosse in contatto telefonico con i genitori, che non si sono recati immediatamente nello studio odontoiatrico, il miglior mezzo per conservare il dente è quello di rimetterlo subito nell'alveolo fissandolo con un poco di carta stagnola (quella delle cioccolate); gli altri modi di conservazione non sono altrettanto efficaci, come quello di mettere il dente in soluzione fisiologica (acqua e sale) o immerso nella saliva sotto la lingua del genitore.

 

Credo sia interessante segnalare il caso seguente.

 

Una mia ex allieva, che dopo la laurea e l'abilitazione aveva intrapreso la libera professione, mi telefonò un giorno perché si trovava di fronte un caso di avulsione traumatica di un incisivo superiore in un bambino di circa 12 anni, che veniva condotto al suo studio dopo qualche ora dal momento del trauma e dalla telefonata dei genitori cui ella aveva risposto invitandoli a reimpiantare subito il dente, dopo averlo lavato sotto il rubinetto senza sfregarlo in alcun modo e avendo avuto cura di mettere un tappo al lavandino contro il pericolo che il dente potesse sfuggire di mano e perdersi nello scarico.

 

Alla visita, trascosa qualche ora, la dentista si accorgeca che il dente era stao reimpiantato alla rovescia, cioè ruotato di 180°, cioè con la faccia esterna rivolta verso l'interno della bocca. Di qui la telefonata per chiedermi quale fosse la migliore tecnica ortodontica per riportare il dente nel giusto orientamento.

 

Ho risposto subito di non pensare ad alcuna manovra ortodontica, ma di estrarre immediatamente il dente e reimpiantarlo nella giusta posizione. L'estrazione avrebbe interrotto la avviata ricostituzione dei legamenti, ma il reimpianto immediato dopo l'estrazione avrebbe sicuramente favorito il ripristino con prognosi assolutamente positiva. Così è stato fatto con un controllo a distanza, con soddisfazione del paziente, dei genitori e della stessa giovane professionista un poco titubante all'idea della estrazione

Scritto da Prof. Giuliano Falcolini
Roma (RM)

TAG: reimpianto denti

Sullo stesso argomento