Correzione di lievi affollamenti o recidive all'arcata inferiore con ortodonzia linguale

Affollamenti mandibolari
Inizio terapia by Dott. Vittorio Cacciafesta 25-09-2009
Dopo 4 mesi

Molti adulti spesso sviluppano un affollamento dentario all'arcata inferiore a partire da dopo i 18-20 anni di età. Molte sono la cause responsabili di tale affollamento: sicuramente un ruolo importante è svolto dalla mesializzazione di tutti gli elementi dentari inferiori e dalla loro progressiva abrasione interprossimale.

 

Frequentemente, infatti, nel soggetto adulto si manifesta il cosiddetto affollamento “terziario” che coinvolge il settore antero-inferiore, a cui può associarsi una contemporanea contrazione dell’arcata superiore con affollamento.

 

Per risolvere tale problema con un'apparecchiatura estetica, sicuramente gli allineatori e l'ortodonzia linguale rappresentano sistemi all'avanguardia e ben accettati dai pazienti.

 

Attualmente è possibile applicare attacchi linguali estremamente piatti e confortevoli, che risultano assolutamente invisibili e biomeccanicamente efficienti. Questi brackets 2D Linguali sono quindi ben utilizzati nei soggetti adulti innanzitutto per risolvere i casi di affollamento dentario, sia dell’arcata superiore che dell’arcata inferiore, senza dover ricorrere necessariamente a procedure di stripping interprossimale. In questi casi l’utilizzo di questi brackets, per le ragioni suddette, ci consente un buon controllo delle rotazioni e delle inclinazioni dentarie (Fig. 1 a-b).

 

Oltre a ciò esistono quei casi in cui all’affollamento dentario si associa la presenza di un morso profondo, più o meno grave, la cui patogenesi va ricercata proprio in un fenomeno di rotazione, estrusione e lingualizzazione degli elementi dentari del settore antero-inferiore. In questi casi l’applicazione di un’apparecchiatura linguale a controllo bidimensionale ci consente di gestire in modo ottimale sia l’affollamento sia l’apertura del morso grazie ad un movimento ortodontico di derotazione, intrusione e vestibolarizzazione degli elementi dentari interessati. Questo tipo di movimento dentario, dal momento che agisce sulla patogenesi degli stessi, ci permette di correggere agevolmente morsi profondi anche gravi. Ciò senza dover ricorrere a quelle metodiche che, grazie alla creazione di bite anteriori e di una disclusione posteriore, utilizzano l’estrusione dei denti dei settori latero-posteriori per correggere un overbite aumentato, esponendosi pertanto molto più facilmente al rischio di recidive.

 

Oltre a ciò si possono risolvere casi di rotazioni, inclinazioni, intrusioni ed estrusioni di uno o più elementi dentari, diastemi lievi e cross bite anteriore o laterale.

Scritto da Dott. Vittorio Cacciafesta
Milano (MI)

TAG: Correzione di lievi affollamenti o recidive all'ar

Sullo stesso argomento

  • Ortodonzia Roma
    Trattamenti di Ortodonzia con apparecchio Invisalign allo stesso costo dell'ortodonzia classica.