Odontoiatria

Odontoiatria e' il nome con cui viene indicata la branca medica che tratta come prevenire, diagnosticare e curare le malattie che colpiscono denti......
by Dott. Umberto Molini 15-01-2008

.......gengive, mucose del cavo orale, mascellari (mascella superiore e mascella inferiore o mandibola), muscolatura masticatoria e articolazioni temporo mandibolari (sono i giunti preposti al movimento di apertura e chiusura della mandibola il cui acronimo è ATM).

Dal passato al presente dell’odontoiatria

Nel passato, l’attività prevalente dell’odontoiatra era la cura delle carie dentarie e la sostituzione dei denti persi, per carie e malattie delle gengive, con protesi fisse o mobili. Oggi, data la riduzione della perdita dei denti per carie dentaria, dovuta all’aumentato livello di prevenzione dentale, tramite efficaci pratiche di igiene orale domiciliare, l’attività del dentista è rivolta principalmente al ripristino estetico del sorriso - con trattamenti di ortodonzia, con restauri estetici conservativi, con l’applicazione di faccette estetiche, con interventi di plastica gengivale - alla cura della malattia parodontale (malattia dei tessuti che sostengono e rivestono le radici dei denti) e delle disfunzioni del sistema masticatorio causate dalle malocclusioni. I denti persi vengono ripristinati con l’applicazione di radici finte impiantate nelle ossa mascellari (implantologia); e persino chi non ha più denti, il portatore di protesi totale, si può avvantaggiare di tecniche implantari per ottenere che la protesi acquisti maggiore stabilità.

Odontoiatria e tecnologia

Gli operatori dell’odontoiatria, i cosiddetti dentisti, si avvalgono di apparecchiature molto sofisticate per le loro diagnosi e i trattamenti. Possono così abbreviare i tempi di lavoro e aumentare la qualità delle prestazioni. La tecnologia nell’odontoiatria, come in altre branche della medicina estetica, è sempre più al servizio dei pazienti.

Le branche dell’odontoiatria

Le diverse branche dell’odonrtoiatria prendono nomi specifici, come l’endodonzia, deputata ai trattamenti canalari, o la conservativa, per il ripristino strutturale e funzionale di singole unità dentali affette da carie, da traumi, o da difetti congeniti di smalto e dentina.

I dentisti hanno nomi diversi a seconda della loro attività prevalente

Ogni dentista ha il suo nome, a seconda dell’area di esperienza e dell’attività prevalente. Il dentista pediatrico prende il nome di pedodontista, quello che si occupa del parodonto (insieme dei tessuti di sostegno dei denti e gengive) si chiama parodontologo, quello che applica gli impianti dentali è l’implantologo, quello che ripristina l’assetto posturale della mandibola (spesso con appositi bite) è lo gnatologo, quello che devitalizza i denti e cura i granulomi dentali è l’endodonzista, quello che allinea i denti e presiede allo sviluppo corretto dei mascellari nel periodo di crescita del bambino è l’ortodonzista, quello che sostituisce i denti mancanti con protesi fisse e mobili è il protesista, quello che dedica la sua attività alla diagnosi e cura delle malattie della mucosa del cavo orale (stomatiti, glossiti, afte, lichen, candidosi) viene definito patologo orale.

L’odontoiatria è oggi in aperta evoluzione, a tutti gli effetti una branca medica ed estetica. I suoi operatori, i dentisti, sono quotidianamente attivi per il mantenimento, e ove necessario il ripristino, della funzione di un importante apparato definito apparato stomatognatico, da cui dipende la salute dell’organismo e la bellezza del volto e del sorriso.

Scritto da Dott. Umberto Molini
Roma (RM)

TAG: Odontoiatria