Rimozione con laser a diodi di un piccolo angioma del labbro

L'uso di un laser a diodi rappresenta una metaodica di facile applicazione per la risoluzione rapida degli inestetismi di natura vascolare che possono colpire la zona orale
by Dott. Alessandro Cappelli 30-11-2011

PICCOLO ANGIOMA DEL LABBRO

CURATO CON LASER A DIODI


L'angioma  si puo' considerare una malformazione capillare che non va' incontro a risoluzione spontanea.

E' molto comune e  consiste in una rete di capillari dilatati che si irradiano da un punto e colpisce spesso il viso.

IL suo trattamento si giova in maniera particolarmente efficace del'uso di un particolare tipo di laser detto laser a Diodi che emette una radiazione luminosa  nello spettro dell'infrarosso , cioe'il cui raggio luminoso ha una particolare affinita' per il colore rosso, di cui e' ricco il sangue.

Da qui la sua particolare utilita' nel curare queste piccole  deformazioni capillari in quanto l'energia luminosa del laser viene assorbita particolarmente bene dalla emoglonina di cui sono costituiti i globuli rossi, che sotto la sua azione vanno incontro ad una fotocoagulazione con conseguente  chiusura e poi riassorbimento dei piccoli capillari dilatati.

Ecco un caso:

01

Questa paziente presentava questo piccolo angioma del labbro che disturbava la funzione masticatoria venendo spesso morsicato. Era inoltre un inestetismo poco accettabile per la paziente

Viene quindi  iniettata una piccola quantita' di anestetico  e di seguito passato sopra la lesione , ma non a contatto, la punta di un laser a diodi  alla lunghezza d'onda di 980 nm con una potenza di 1-2 Watt ad erogazione continua .

1a

Il laser non tocca la lesione ma la sfiora trasmettendo la sua energia al sangue ivi presente.

02.05

E man mano che la luce laser (visibile tramite il puntino  rosso) passa sopra alla mucosa questa cambia di colore a testimonianza della avvenuta fotocoagulazione dei globuli rossi.

Il tutto avviene in pochi minuti senza alcun dolore della paziente che viene rimandata a casa e torna dopo 1 settimana per un controllo:

5a

Ed ecco come appare dopo 7 gg la lesione. L'angioma e' scomparso e si procede verso la  guarigione definitiva della mucosa del labbro. La paziente non ha avvertito alcun fastidio durante questo periodo.

Ed ecco infine la guarigione definitiva della lesione a circa 3 settimane :

1112

Si osserva  quindi una completa riepitelizzazione  della lesione e solamente una piccola area biancastra che nel tempo scomparira'.

Dunque l'uso di un laser a diodi rappresenta  una metaodica di facile applicazione  per la risoluzione rapida degli inestetismi di natura vascolare che possono colpire la zona orale.

 

 
 
 

Scritto da Dott. Alessandro Cappelli
Ascoli Piceno (AP)

TAG: laser a diodi