Laser e chirurgia: il frenulo

Il frenulo e' un piccolo muscolo che parte dal fornice gengivale fino ad arrivare tra i due incisivi centrali superiori. In alcuni casi particolari, prima di intraprendere un trattamento ortodontico, e' indicato reciderlo e disinnestarlo completamente dal piano osseo per evitare recidive.
by Dott. Francesco Sacco 13-06-2008

Il termine L.A.S.E.R. è l'acronimo di Light Amplification by Stimulating Emission of Radiation, Amplificazione di Luce per Emissione Stimolata di Radiazione e altro non è che un raggio di luce coerente risultante da un processo fisico complesso e complicato. Il L.A.S.E.R. nel cavo orale può essere utilizzato per trattare le patologie dei tessuti duri (denti e osso), quelle dei tessuti molli (gengive, labbra, guance) e per la tecnica della biostimolazione. In quest'articolo analizzeremo un tipico uso del L.A.S.E.R. da parte del Chirurgo Maxillo Facciale. Il frenulo è un piccolo muscolo che parte dal fornice gengivale fino ad arrivare tra i due incisivi centrali superiori, in alcuni casi particolari, prima di intraprendere un trattamento ortodontico, è indicato reciderlo e disinnestarlo completamente dal piano osseo per evitare recidive. Questo intervento semplice in mani esperte, può essere fatto sia a lama fredda, cioè con il tradizionale bisturi, quindi con uno o più punti di sutura, sia con il L.A.S.E.R.. Oggi l'uso del L.A.S.E.R. si è esteso notevolmente, anche se è improprio parlare di laser come di un unico oggetto poiché ne esistono parecchi tipi che variano tra loro in maniera enorme. Il vantaggio nell'utilizzo del L.A.S.E.R. consiste innanzitutto nell'uso minimo di anestetico, nella totale assenza di sanguinamento operatorio, nell'eliminazione dei punti di sutura e nel minore edema post-operatorio per la intrinseca attività antiinfiammatoria del L.A.S.E.R., per cui è ovviamente ben accetto dai piccoli pazienti che si accingono a sottoporsi a tale operazione. Per quanto riguarda l'efficacia, il risultato delle due metodiche è perfettamente sovrapponibile, con un miglior post-operatorio quando il Chirurgo Maxillo-Facciale utilizza il laser.

 

Dott.Francesco Sacco Medico Chirurgo Odontoiatra specialista in Chirurgia Maxillo-Facciale in Salerno e Avellino www.chirurgomaxillofacciale.it

Scritto da Dott. Francesco Sacco
Salerno (SA)

TAG: Laser e chirurgia: Il Frenulo