Passare dalla dentiera alla protesi fissa oggi si può

Gli innumerevoli vantaggi dell'implantologia moderna
Implantologia moderna by Dott. Leonardo Resta 17-03-2011
Dalla dentiera alla protesi fissa
La perdita dei denti causa importanti e visibili mutamenti nell’estetica di un volto conseguenti alla perdita di supporto per le labbra e le guance che fa sembrare inevitabilmente molto più vecchi (aspetto vecchieggiante). I denti e gli occhi sono le parti del volto dove si concentra maggiormente l’attenzione di un interlocutore durante una conversazione; i portatori di protesi mobile sono consapevoli di ciò e preoccupati della instabilità della stessa tendono a coprirsi il sorriso con la mano; conseguentemente alcune persone con protesi mobili compromettono le relazioni interpersonali.

Quando i denti rimasti sono pochi e inaffidabili l’evoluzione verso la protesi mobile diventa inesorabile con conseguenti ripercussioni psicologiche drammatiche. Statisticamente si è visto che chi ha già un’edentulia parziale in seguito a protesi mobili e fisse tradizionali incongrue inesorabilmente sia desinato nel corso del tempo all’edentulia totale e quindi alla dentiera. Vedere i propri denti in un bicchiere d’acqua quando si va a dormire è un vero e proprio trauma che si ripete ogni sera e che però oggi non trova più alcuna giustificazione in considerazione del fatto che si è allungata sia la vita media di un uomo che la sua qualità.

Per dare una soluzione rapida e razionale a queste problematiche oggi ci viene incontro una nuova tecnologia che abbina l’informatica a nuove tecniche implantari quali l' All on-4 (tutto in quattro), ideata 10 anni fa dal Dott. Paulo Malò di Lisbona ed applicata in tutto il mondo con successo in migliaia di casi. Essa consente di applicare in poche ore sia al mascellare superiore che inferiore una protesi fissa ancorata a soli quattro (o sei) impianti a tutti coloro i quali, portatori delusi o stanchi di una protesi mobile o con situazioni dentali residue molto compromesse in procinto di approdare al disagevole traguardo della perdita di tutti gli elementi dentari, desiderano cambiare in meglio la propria qualità di vita senza sottoporsi a trattamenti interminabili (spesso di anni) dolorosi e dai costi proibitivi.

L'intervento è pressoché indolore, si esegue in anestesia locale in una sola seduta, è molto rapido e risolutivo. Poiché l’intervento si esegue senza adoperare il classico bisturi e senza quindi scollare le gengive i traumi post operatori saranno estremamente limitati. Pertanto il giorno dopo non ci saranno i classici lividi, dolori e gonfiori tipici, invece, delle tecniche tradizionali.

La prima protesi che viene consegnata è fissa, bella e funzionale ed applicata subito dopo l’intervento. Normalmente già dal giorno successivo è possibile riprendere la propria vita di relazione ed il proprio lavoro. Chi prima aveva la classica dentiera percepirà immediatamente i vantaggi della protesi fissa:

  • maggiore stabilità funzionale durante la fonetica e la masticazione sin dai primi minuti
  • minor ingombro: si noterà subito l’assenza del fastidiosissimo palato della protesi superiore 
  • migliore estetica

Tutto ciò rende possibile trasformare in un lontano ricordo la paura di una protesi che cade durante una risata, che deve essere tolta dal personale ospedaliero prima di un intervento, che deve essere rimossa per le manovre di igiene in un luogo nascosto e isolato.

Scritto da Dott. Leonardo Resta
Gioia del Colle (BA)

TAG: implantologia moderna

Sullo stesso argomento