Piezosurgery - il trapano intelligente

Oggi con il Piezosurgery gli interventi sono sempre meno invasivi, con benefici per il paziente
by Dott. Stefano Salaris 06-12-2012
Piezosurgery, una nuova tecnica chiamata anche "trapano elettronico intelligente".

Con questa metodica si possono eseguire interventi sia ossei che dentali con estrema delicatezza in quanto si ha la sensazione di sentire solo delle vibrazioni  ultrasoniche molto simili a quelle di una semplice igiene dentale.

La caratteristica di questo strumento, che lo rende unico, è quella che invece di ruotare vibrare  (tipica dei trapani tradizionali) esegue  delle oscillazioni con frequenze diverse che riducono l’attrito e rendono più soft la seduta.

Il Piezosurgery  ha la caratteristica di essere minimamente invasivo,  proprio perché  se il medico durante  un intervento con il trapano tradizionale  incontra un sito osseo particolarmente difficile  aumenta  la forza e la pressione  necessaria e prende uno strumento più tagliente in questo caso il paziente  percepisce sia l’aumento della pressione che della forza esercitata dal medico. Con il Piezosurgeruy, in automatico è il dispositivo a forzare la potenza di oscillazione, lasciando pertanto inalterata la sensazione sul paziente di estrema fluidità. In questo modo l’intervento non solo sarà percepito meno invasivo, ma avrà una guarigione favorevole con ridotti disagi post-operatori.

Questo nuovo strumento può essere utilizzato sia per estrazioni dentali,  interventi ossei e soprattutto per interventi di implantologia.

Appartiene alle innovazioni tecnologiche e chirurgiche minimamente invasive, appositamente studiate per ridurre i disagi post-operatori al  paziente.

La filosofia con cui si è sviluppata la Chirurgia Ossea piezoelettrica si basa su due concetti fondamentali della microchirurgia ossea:

  • il primo è la minima invasività chirurgica, che determina una favorevole guarigione tissutale ed una riduzione dei disagi per il paziente rispetto alle tecniche tradizionali;

  • Il secondo è la predicibilità  chirurgica che aumenta l’efficacia terapeutica. Infatti il facile controllo intraoperatorio, il taglio preciso e selettivo garantiscono una favorevole risposta dei tessuti con risultati chirurgici certi ed eccellenti.

Messo a confronto con i diversi metodi tradizionali, l’intervento con il Piezosurgery risulta essere, per il paziente, un’esperienza meno rumorosa e, soprattutto traumatica.
Inoltre, permettendo una guarigione ottimale, ha la caratteristica di ridurre il gonfiore e il disagio post-operatorio tipico dell’intervento tradizionale. Con il Piezosurgery è possibile la realizzazione di precise incisioni chirurgiche con minima invasività, riducendo l’impatto sui tessuti molli, garantendo ottimi risultati funzionali ed estetici.
 

Scritto da Dott. Stefano Salaris
Roma (RM)

TAG: piezosurgery - il trapano intelligente