Trattamento parodontale di una giovane paziente

Viene illustrato il trattamento parodontale di una paziente di 24 anni, risolto senza la necessità di una fase chirurgica.
by Dott. Raffaele Papa 08-01-2012
La paziente giunge alla prima visita all' età di 24 anni; è in buone condizioni di salute generale e fumatrice occasionale. All' esame clinico si osserva un amplio numero di tasche parodontali che vanno a misurare fino a 8 millimetri, coinvolgimento delle forcazioni dei molari superiori fino a un grado II, difetti angolari radiograficamente osservabili e demineralizzazioni associate alle aree delle forcazioni dei molari superiori.
Le gengive sono edematose con un alto indice di sanguinamento; l' indice di placca è del 75% mentre il 100% dei siti sanguinano al sondaggio.
La diagnosi è di parodontite cronica, localmente severa e moderata generale.

La terapia consiste in una fase causale con una prima rivalutazione a 3 mesi. Notevoli risultanti vengono ottenuti, ma il controllo di placca non è ancora perfetto nei settori posteriori, a differenza degli anteriori dove risulta essere ottimale.

Nella fase correttiva, nuove istruzioni e motivazione vengono fornite al paziente, mentre i 4 terzi molari vengono estratti per agevolare l' igiene orale nei settori posteriori.

La terapia di supporto consiste in richiami periodici a cadenza trimestrali e re-scaling dei siti sanguinanti.

Un ottimo risultato è già ottenuto sia dal punto di vista dei valori clinici che del controllo di placca. Le radiografie mostrano miglioramento nell' area delle forcazioni.


Scritto da Dott. Raffaele Papa
Fara in Sabina (RI)

full radiografico all' esame iniziale
Cartella parodontale all' esame iniziale
Esame iniziale e rivalutazione a tre mesi
Riesame a 18 mesi
Nuove radiografie bite-wing verticali

TAG: Trattamento parodontale

Sullo stesso argomento