3^ classe scheletrica in paziente adulto

Caso trattato con estrazione di un incisivo inferiore
by Dott. Vincenzo Gueli 07-09-2014

Il paziente si è presentato alla nostra osservazione all’età di 30 anni.

All'anamnesi il paziente riferisce di aver subito trattamento ortodontico incompleto durante il periodo preadolescenziale con (da quello che si può dedurre dalla descrizione dell’apparecchiatura) maschera di Delaire.

I rilievi diagnostici effettuati sui modelli e le foto intraorali mostrano:

  • Dentizione permanente
  • I classe molare dx, III sn. 
  • I classe canina 
  • Morso crociato 1.2-4.-2
  • Overbite normale
  • Overjet azzerato (rapporto di testa a testa tra gli incisivi superiori e inferiori)
  • Affollamento di 3-4 mm entità nella zona incisiva anteriore superiore e di 4-5 mm nella zona incisale inferiore.
  • Somma diametri m-d superiore 44
  • Somma diametri m-d superiore 37
  • Eccesso dimensionale inferiore con indice di Bolton alterato

Dal tracciato cefalometrico abbiamo i seguenti rilievi:

  • Angolo ANB: -2 ° 
  • Angolo SNB: 75 ° 
  • Angolo SNA: 74 ° 
  • Indice di Wits: -2,2 mm 
  • Inclinazione Incisiva Inferiore: 91 ° 
  • Inclinazione Incisiva Superiore: 115 ° 
  • Angolo Interincisivo: 143 °

Dall'opt si rilevava riassorbimento osseo orizzontale da lieve a moderato nell'arcata inferiore.

Il profilo era lievemente progenico.

Abbiamo deciso di trattare il caso con apparecchiatura fissa multibrackets (in ceramica su richiesta del paziente), previa estrazione dell'elemento 4.1 che era il più vestibolarizzato, compromesso parodontalmente e usurato sul versante occlusale.

Dopo 18 mesi di terapia è stato effettuato il debonding ed il paziente è in terapia con placche di contenzione.



Scritto da Dott. Vincenzo Gueli
Catania (CT)

Foto intraorali iniziali
Telecranio in proiezione latero-laterale
Ortopantomografia
Estrazione e bonding
Debonding
Per camuffare il triangolo nero tra 31 e 4.2, dovuto alla perdita della papilla a seguita della parodontopatia, scegliamo di applicare una corona protesica su 3.1 che abbia una forma più gradevole
Profilo prima e dopo la terapia

TAG: III classe scheletrica in paziente adulto