Odontoiatria laser assistita

Caso trattato con laser erbium Yag: il paziente era allergico agli anestetici
by Dott. Luigi De Sarno 10-07-2008
Il paziente riferiva di aver paura di sottoporsi ad anestesia locale poich nel passato ha avuto reazioni di tipo anafilattico.Quindi si deciso, dopo insistenza da parte del paziente, di evitare assolutamente in una struttura priva di rianimazione l'utilizzo dell'anestesia. Il paziente all'esame clinico, gi utilizzando aria tramite la siringa del riunito, riferiva forte sensibilit e dolore localizzato sui due incisivi.Tramite il Laser per tessuti duri ad erbio abbiamo effettuato, senza anestesia ,la rimozione della vecchia ricostruzione in composito ,asportazione del tessuto carioso e contemporaneamente al condizionamento dello smalto e dentina per poi proseguire la ricostruzione con bonding e compositi.Con tale trattamento il paziente riferisce di non aver assolutamente percepito alcun tipo di dolore. Concludendo, l'utilit del Laser ad erbio oltre ad avantaggaire il paziente, facilita la vita quotidiana del professionista.


Scritto da Dott. Luigi De Sarno
Camposano (NA)

Presenza di ricostruzione infiltrata da processo carioso.
Rimozione della vecchia ricostruzione con il laser.
Preparazione finale delle cavità e dello smalto marginale con Laser, senza l'utilizzo assoluto del trapano.
Manufatto finale in composito.

TAG: Odontoiatria laser assistita