Doppia all-on-four computer guidata

Esecuzione di un unico intervento implantologico superiore e inferiore e inserimetno di due protesi fisse
by Dott. Cristian Romano 16-04-2016
DOPPIA ALL ON FOUR COMPUTER GUIDATA
La Tecnica Implantologica  ALL ON FOUR prevede la sostituzione protesica degli elementi di un’ intera arcata (fino al primo molare) con l’ausilio di soli 4 impianti e un’unica protesi fissa. Negli ultimi anni la tecnica si è ulteriormente arricchita e diffusa grazie alle metodiche chirurgiche computer guidate.
Il paziente edentulo viene riabilitato in giornata grazie all’altissima predicibilità della tecnica computer guidata. 
La riabilitazione da noi eseguita prevede diverse fasi: 
-    realizzazione di due dime radiologiche trasparenti, duplicate a partire dalle protesi totali mobili del paziente o, qualora fosse necessario, da due protesi totali provvisorie, ricche di tutte le informazioni utili per la fasi successive: altezza facciale, prove fonetiche ed estetiche. Le due dime verranno bloccate tra di loro inserendo tra esse uno Stent che ingloba dei riferimenti radiopachi.
-    il paziente eseguirà un esame Cone-Beam tenendo inserite le due dime con lo Stent.
-    si progetta sull’esame Cone-Beam, grazie ad un software di progettazione, la posizione degli impianti, le dimensioni degli stessi, la posizione dei pin di ancoraggio. In poche parole, si esegue virtualmente l’intervento chirurgico, aiutandosi con la possibilità di sovrapporre sull’immagine radiografica anche le immagini della protesi, del modello dell’arcata e l’immagine dell’arcata antagonista. La progettazione non è solo guidata dalla componente ossea ma anche dalla protesi e di conseguenza dall’aspetto estetico che si vorrà ottenere a lavoro finito.
-    spedizione di tutti i file ad un centro di elaborazione che produrrà una dima chirurgica.
-    l’odontotecnico, grazie alle informazioni del clinico e alla stessa progettazione implantologica, realizzerà le protesi definitive (da notare che tutte queste fasi sono pre-chirurgiche).
-    intervento chirurgico implantologico con ausilio di dime chirurchiche. Inserimento dei 4 impianti per arcata e avvitamento delle protesi definitive. 
La tecnica si caratterizza per la possibilità di offrire tanti vantaggi : minore invasività chirurgica, decorso post-operatorio nullo o minimo, riabilitazione immediata del paziente (ovviamente se esistono tutte le condizioni favorevoli), alta risoluzione estetica, abbattimento dei costi, tempi di intervento notevolmente inferiori, possibilità di riabilitare con maggiore predicibilità soggetti a rischio.


Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

 

Sullo stesso argomento