Implantologia full-arch con navigator

Il sorriso perfetto è un piacere che tutti, oggi, si possono permettere. E in poche ore. Sono finiti i tempi in cui la visita dal dentista metteva paura per l'intervento a cui si sarebbe dovuti sottoporre e per la prospettiva del lungo recupero ...
by Dott. Stefano Mega 31-01-2011
...grazie agli studi effettuati e ai risultali raggiunti, è possibile ormai ovviare nel giro di una mattinata a un problema diffuso, grave e particolarmente sentito dalle persone come quello della mancanza dei pilastri dentali che diminuisce la capacità masticatoria e crea disagio a livello estetico. Oggi esiste infatti una tecnica innovativa che permette di dimenticare le scomode dentiere mobili e di sostituire i denti mancanti ottenendo una dentatura perfetta e una masticazione efficiente. Il tutto con rapidità, senza traumi e lunghi tempi d'attesa. Si tratta di una procedura computerizzata abbinata alla implantologia più avanzata. Il sistema è rivoluzionario per l'operatore e per il paziente ed è anche particolarmente semplice. Il paziente edentulo, dopo la visita dal dentista, si sottopone ad una TAC tridimensionale della zona da trattare sulla base della quale viene realizzato un manufatto protesico personalizzato. Infatti, elaborando la TAC con un software particolare, si può definire virtualmente la posizione degli impianti da collocare nella bocca del paziente per risolvere i suoi problemi. Il file è inviato in Svezia via e-mail ed il progeto in pochi giorni viene convertito in una mascherina chirurgica (dima) e in un provvisorio che verrà posizionato alla fine dell'intervento. L'operatorazione inizia con l'anestesia delle zone da trattare, cui segue il fissaggio della mascherina e ,senza usare il bisturi, si posizionano gli impianti nel numero necessario a sostenere la protesi. Non vengono applicati punti di sutura e dopo aver tolto la dima il provvisorioè fissato con viti di serraggio ripristinando in pochissimo tempo la dentatura e la funzione masticatoria del paziente. Nel caso di dentatura compromessa, si estraggono gli elemti ormai obsoleti e, in tal caso, è possibile ottenere una riabilitazionein un solo giorno: Sono sufficienti quattro impianti per riuscire a ridare immediatamente al paziente dieci denti nel provvisorio, dodici nel definitivo e con una soluzione fissa ed efficente. In questo sistema, sicuro perchè supportato da anni di ricerche, con biomateriali evoluti, la superficie degli impianti gioca un ruolo fondamentale nell'integrazione dei pilastri e consente di ottenere, nella stessa giornata, ciò che prima richiedeva sei mesi per l'arcata superiore e quattro mesi per l'arcata inferiore.


Scritto da Dott. Stefano Mega
Castel Maggiore (BO)

prima con protesi totale mobile
i quattro impianti
il full arch
il caso finito

TAG: Implantologia full-arch con navigator

Sullo stesso argomento