Bite plane: paziente bruxista protetto con un bite notturno

Il digrignamento notturno è spesso motivo di dolenzia muscolare al mattino: il bite come soluzione
by Dott. Michele Caruso 16-12-2008
Un paziente di 32 anni, maschio, in carriera, si presenta nel mio studio accusando una cefalea muscolo-tensiva che si presentava al risveglio e perdurava nelle prime ore della mattinata. Il paziente, che riferiva un periodo di stress, raccontava che la moglie più volte durante la notte lo svegliava sostenendo che facesse un rumore fastidioso causato dallo sfregamento dei denti tra loro.
Ho proposto un bite notturno per l’arcata superiore con le seguenti caratteristiche: rigido, che fosse perfettamente stabile, con una guida incisiva di circa 30 gradi cioè simile all’angolo dell’eminenza. Con una guida canina e uno spessore ai molari non superiore al millimetro; che fosse da me regolato in modo che solo le cuspidi vestibolari dei denti dell’arcata inferiore toccassero sul bite rigido tutte contemporaneamente. Mentre le cuspidi linguali inferiori dovevano restare escluse da ogni interferenza nei movimenti di lateralità e protrusiva oltre che in centrica. Si ottiene così un piano rigido contattato da una serie di punti che azzerano o almeno riducono drasticamente l’attrito tra le due arcate ed eliminano eventuali interferenze masticatorie. Tutto ciò mette immediatamente a riposo i muscoli pterigoidei interni, masseteri e temporali anteriori togliendo le premesse per la cefalea. Consegnato il bite al paziente, già il giorno dopo telefonicamente confermava che non era più presente la cefalea mattutina e che la qualità del riposo era nettamente migliorata. Nell’arco di poco tempo anche questa persona, come mi hanno dimostrato la maggior parte dei pazienti con questo problema , è divenuto “bite-dipendente” tale era il benessere del riposo notturno ottenuto.


Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Bite plane rigido, preparato su impronta in silicone dell'arcata superiore del paziente e riportante le indentizioni che faranno da ritanzione rendendolo stabile
Bite plane posizionato nell'arcata superiore
Bite plane in occlusione centrica
Occlusione centrica sul bite del lato destro
Occlusione centrica sul bite del lato sinistro
Controllo con cartina colorata che il contatto sia strettamente limitato alle cuspidi vestibolari inferiori di destra...
...e di sinistra

TAG: Bite plane: paziente bruxista protetto con un bite

Sullo stesso argomento