Risoluzione di un ascesso di origine endodontica

Terapia endodontica su elemento dentario con grossa lesione periapicale
by Dott. Angelo Remini 23-12-2010
Paziente femmina, anni 38, è giunta alla mia osservazione riferendo da qualche tempo episodi di tipo ascessuale a carico dell' emimandibola di sinistra. Riferisce inoltre che circa un mese prima ha presentato una viva sintomatologia dolorosa, in particolare alla masticazione con sensazione di dente allungato, dolore che si è attenuato con un primo episodio ascessuale.La paziente a questo punto si è rivolta al suo dentista di fiducia il quale le ha prescritto terapia antibiotica assicurandole che il tutto si sarebbe risolto e di non preoccuparsi.

Al secondo episodio ascessuale la paziente, di sua iniziativa ha eseguito un'ortopanoramica e si è rivolta presso il mio studio.

All' esamo clinico e rx si evidenzia una grossa lesione cariosa al di sotto di un restauro conservativo sull' elemento 36, con lesione osteolitica periapicale.

E' stata poi eseguita la seguente terapia: endodonzia a carico del 36 seguita da una ricostruzione post-endodontica con perni in fibra e sua riabilitazione protesica con una corona in oro-ceramica.

A circa 1 anno dalla terapia è stato eseguito un controllo che ci rivela la completa guarigine della lesione endodontica con "restitutio ad integrum" dell' elemento 36.


Scritto da Dott. Angelo Remini
Marigliano (NA)

OPT iniziale. Si noti la rarefazione periapicale
Terapia endodontica eseguita
Completa risoluzione della lesione ad un anno

TAG: Risoluzione di un ascesso di origine endodontica