Soluzione estetica intarsio in composito

Soluzione estetica e funzionale per i settori posteriori
by Dott. Francesco Fusaro 09-05-2011
L'intarsio è ormai una valida soluzione per il restauro dei settori posteriori.

La selezione del caso e la cementazione dello stesso, dopo aver isolato adeguatamente il campo tramite diga di gomma, risultano essenziali per il successo della procedura.

Una grande mancanza di materiale, a seguito della rimozione di grosse lesioni, risulta essere l'indicazione ad eseguire un intarsio rispetto ad una semplice otturazione. L'intarsio, essendo preparato in laboratorio, soffre meno della contrazione di materiale durante le fasi di indurimento del manufatto stesso, fenomeno che predispone ad un distacco del materiale da otturazione dalla superficie dentale ed all'insuccesso per infiltrazione di batteri tra le superfici. La procedura prevede una preparazione conservativa dell'elemento, un' impronta di precisione e la realizzazione in laboratorio della parte mancante dell'elemento.



VANTAGGI:



1. ALTISSIMO RISULTATO ESTETICO;

2. PRESERVAZIONE SUPERFICIE DENTALE SANA;

3. OTTIMA CHIUSURA DEI MARGINI E RIDOTTO RISCHIO DI INFILTRAZIONE CARIOSA;

4. LUNGA DURATA NEL TEMPO;

5. BIOLOGICAMENTE PIU' CONSERVATIVI RISPETTO AD UNA CORONA IN CERAMICA;

6. COSTI MOLTO RIDOTTI RISPETTO AD UNA CORONA IN CERAMICA;

7. ALTA POSSIBILITA' DI MANTENERE L'ELEMENTO VITALE.



SVANTAGGI:



1. DUE SEDUTE (RISPETTO ALLA SINGOLA SEDUTA PER L'OTTURAZIONE);

2. NECESSARIA LA SELEZIONE DEL CASO;

3. PROBLEMI NELLA PRESENZA DI MARGINI GENGIVALI O SUB-GENGIVALI;

4. PIU' COSTOSI RISPETTO ALL'OTTURAZIONE IN COMPOSITO.







Scritto da Dott. Francesco Fusaro
Torino (TO)
AOSTA (AO)

Il paziente si presenta con un elemento fratturato ed un'otturazione infiltrata a livello dei settori posteriori.
rimozione otturazione
prova intarsi e cementazione con isolamento del campo tramite diga di gomma
Risultato Finale

TAG: Intarsio in composito