Otturazioni e punti di contatto.

Un' otturazione incongrua determina danni che si ripercuotono su mucose ed osso
by Dott. Gianluigi Renda 15-04-2010
Una buona otturazione è quella che garantisce un sigillo quanto più intimo coi tessuti dentali sani ed ha un punto di contatto anatomico e tenace. Questo ultimo aspetto deve essere ben valutato in modo da evitare l'appiattimento della papilla interdentale, con il risultato di una irritazione dei tessuti paradontali (aumento del sanguinamento nella zona di otturazione, dolorabilità alla percussione e aumento della sensibilità). Il recupero della papilla interdentale risulta complesso e spesso non più attuabile.


Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

caso iniziale
rimozione residui cariosi
otturazione sul premolare con cunei e matrice anatomica
otturazioni terminate
otturazioni lucidate

TAG: otturazione denti