Frenulotomia linguale laser

Frenulotomia con laser a diodi
by Dott. Raffaele Bafunno 28-01-2014

Si presentava alla nostra osservazione un paziente maschio di 14 anni con frenulo linguale corto.

La limitata escursione linguale provocava dislalia.

Si consigliava intervento di Frenulotomia con laser a diodi che il ragazzo ed i genitori accettavano di buon grado, vista la facile esecuzione e la sutura non necessaria.

Eseguito l'intervento in anestesia plessica locoregionale con mepivacaina al 3% senza vasocostrittore, si congedava il paziente consigliando dieta liquida per i primi due giorni, per non traumatizzate il sito e gel a base di clorexidina 0,2 % con applicazioni tri-giornaliere, esercizi di mobilità linguale per evitare retrazioni cicatriziali.

Mostro le foto pre intervento: a 24 ore, a 5 gg ed a 1 mese.

L'evidente pulizia del sito chirurgico, l'assenza di sanguinamento, il decorso post-operatorio molto favorevole e la guarigione per seconda intenzione, depongono a favore di questa tecnica attuata con molta attenzione per non ledere le caruncole sottolinguali, i vasi e gli sbocchi del Warton.



Scritto da Dott. Raffaele Bafunno
Trani (BT)

Pre intervento
Intervento appena eseguito
24 ore dall'intervento
5 giorni dopo l'intervento
Controllo a un mese

TAG: Frenulotomia linguale laser